Kendrick Perkins: “Kyrie Irving non sarà mai Batman”

Home NBA News

Dopo aver ridicolizzato gli Indiana Pacers nel primo turno dei playoffs ed aver dominato gara-1 al Bradley Center, i Boston Celtics sembrano essersi smarriti, perdendo le 3 gare successive contro i Bucks e trovandosi sull’orlo dell’eliminazione: gran parte dei demeriti vanno a Kyrie Irving, finora incapace di caricarsi la squadra sulle spalle nella serie contro Milwaukee.

Intervistato da The Athletic, l’ex Celtics, Thunder e Cavs Kendrick Perkins ha dichiarato che Irving non sarà mai l’uomo franchigia di una squadra che punta al titolo: “Non fraintendetemi, penso che Kyrie sia un grande giocatore, l’ha dimostrato, è un campione. Ma è un go-to-guy? E’ alla pari di un LeBron James o di un Kevin Durant? No, non lo è. Ma rimane un top player.
Per me, è un ottimo secondo violino. Ha bisogno di essere il secondo miglior giocatore nella sua squadra perchè non penso che riesca a gestire la pressione che sopporta una vera superstar. Giannis, ad esempio, è una superstar: si sta trascinando tutta Milwaukee. Penso che Kyrie sia una grandissima aggiunta per Boston, ma non penso sia un tipo alla Batman“.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.