Kendrick Perkins: “Se dessimo il cervello di Irving a un uccello inizierebbe a volare al contrario”

Home NBA News

Nei giorni scorsi Kendrick Perkins si era già espresso molto duramente su Kyrie Irving e la sua contrarietà alla ripresa della stagione NBA, culminata nelle ultime ore nei rumors che vorrebbero il giocatore dei Brooklyn Nets protagonista di un suggerimento ai propri compagni riguardo alla fondazione di una Lega da parte degli stessi giocatori.

Alla luce di questi sviluppi, Perkins ci è andato giù ancora più pesantemente nei confronti di Irving, suo compagno di squadra a Cleveland nel 2018. Durante l’ultima puntata di The Get Up su ESPN, l’ex centro di Celtics e Thunder ha utilizzato una stramba metafora con il playmaker dei Nets e un uccello.

Se prendessimo il cervello di Kyrie Irving e lo mettessimo dentro un uccello, sapete cosa farebbe quest’ultimo? Inizierebbe a volare al contrario. Perché in questo momento Kyrie è confuso. Sta mostrando mancanza di leadership. Il fatto è questo, Kyrie. Sei stato presente alle conference call degli ultimi due mesi. Sei il vice-presidente dell’Associazione Giocatori. Sei stato molto coinvolto in tutto quello che è successo in questo periodo, nelle discussioni sul ritorno in campo. Hai partecipato a chiamate e hai votato in favore del finale di stagione. Settimana scorsa aveva contattato la Lega per sapere se i giocatori in attivi potessero andare a Orlando, perché voleva andarci e sostenere i suoi compagni. E poi nei successivi 7 giorni, da quel che so perché la NBA gli ha risposto che non potrà andarci, Irving ha cambiato idea. A me sta bene che abbia cambiato idea e ora non voglia che si giochi per mandare un segnale, ma qual è il piano dopo questa azione? Non ne ha uno! Questo dimostra ancora una volta la sua mancanza di leadership.

Perkins ha poi scritto un altro tweet polemico contro chi lo accusava di essere stato troppo duro con Irving, messaggio cancellato poco poco. “Figli di p*****a è meglio che stiate tranquilli perché onestamente sono stato anche gentile con Kyrie oggi… Quando avrei potuto davvero evidenziare la m****a che sta facendo durante le conversazioni telefoniche” aveva scritto Perkins.

Messaggio appunto cancellato e sostituito poi con uno più soft, ma che espone alla fine lo stesso concetto:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.