Kendrick Perkins si difende: “Prima che arrivassi io, OKC non aveva mai superato il primo turno”

Home NBA News

Kendrick Perkins è tornato sulla sua lite social con Kevin Durant nell’ultima puntata di The Jump su ESPN. I due ex compagni avevano discusso su Twitter ieri e tra le altre cose Perkins aveva accusato KD non essere riuscito a superare il secondo turno di Playoffs senza Russell Westbrook nel 2013, quando la point guard si infortunò nella serie contro Houston e gli Oklahoma City Thunder furono eliminati con un upset per 1-4 in semifinale di Conference.

Perkins, che aveva ricevuto da Durant accuse sulla sua scarsa produzione ai Playoffs con OKC (nel 2013 effettivamente il centro mantenne 2.2 punti e 3.7 rimbalzi da titolare, giocando oltre 19′ di media), si è difeso appuntando che prima di lui i Thunder non avevano mai superato il primo turno. Il giocatore arrivò ad OKC nel 2011 da Boston, giocando i Playoffs in ognuna delle cinque stagioni nella franchigia. Prima del suo arrivo, i Thunder avevano fatto i Playoffs solo una volta, nella stagione 2009-10, come #8, ed erano stati eliminati subito per 4-2 dai Lakers.

A me stava bene portare blocchi per Kevin Durant e garantirgli tiri aperti, mi stava bene il mio ruolo e sapevo cosa mettevo sul tavolo. Ma Kevin, senti fratello, prima che arrivassi io non avevate mai superato il primo turno. Non eravate riusciti a battere Pau Gasol ed Andrew Bynum. Questa è la ragione per la quale OKC mi ha voluto, serviva un rinforzo nel pitturato.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.