Kenneth Faried si gode la finale: “Mi dispiace per la Spagna, volevo batterli”

Home

451441-kenneth-faried-of-the-u-s

In NBA non è certo una superstar, nonostante l’ultimo titolo di MVP al Rising Star durante l’All Star Weekend, ma Kenneth Faried è una delle sorprese di Team USA e in generale di questo Mondiale spagnolo. Il lungo dei Denver Nuggets dà energia nel frontcourt americano, catturando moltissimi rimbalzi offensivi e mantenendo medie di 12.5 punti e 7.9 rimbalzi in appena 22 minuti. Ieri sera, contro la Lituania in semifinale, l’ennesima buona prova di Faried con 9 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, la finale è raggiunta, ma davanti gli USA non si troveranno la Spagna. Quella che era stata dichiarata da settimane come “la finale annunciata” non andrà in scena, vista l’eliminazione della Roja ai quarti per mano dell Francia, la quale oggi si giocherà un posto tra le prime due con la Serbia. Dopo la vittoria contro la Lituania, Faried ha parlato in questo modo degli spagnoli, probabilmente la più grande delusione del torneo:

Molta gente è stata arrogante e senza rispetto verso di noi, dicendo che avremmo avuto grosse difficoltà contro squadre di maggiore pesantezza sotto canestro [la Spagna, ndr]. Io rispondevo: “Ok, una volta che li incontreremo in finale, vedremo quello che succederà”. Invece non potremo vedere nulla. Mi dispiace, avrei desiderato batterli nella loro stessa Nazione.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.