Kevin Durant ha ammesso che il litigio con Draymond Green ha giocato un ruolo nell’addio agli Warriors

Home NBA News

Lo scorso anno, tutti lo ricorderanno, Kevin Durant fu protagonista insieme a Draymond Green di un violento quanto spiacevole battibecco in panchina nel finale di una partita contro i Clippers. In quell’occasione, Green insultò KD e gli intimò di lasciare i Golden State Warriors in free agency perché tanto “avevano già vinto anche senza di lui”. Dopo qualche giorno le cose si sono poi sistemare, ma in estate Durant ha davvero lasciato gli Warriors, firmando con i Brooklyn Nets.

Ad oggi KD è ancora lontano dal rientro in campo dopo l’infortunio al tendine d’Achille subito nelle scorse Finals, mentre i suoi compagni stanno quindi iniziando la stagione lui è intervenuto su ESPN, a First Take, ed è stato interrogato proprio sul famoso litigio con Green. Durant ha ammesso che quella situazione ha giocato un ruolo nella sua decisione estiva di lasciare Golden State dopo tre anni: “Un po’ ha influito, sì, sicuramente. Un tuo compagno ti parla in quel modo, è qualcosa a cui pensi… Non voglio mentire a riguardo”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.