Kevin Garnett avrebbe voluto giocare con Kobe ai Lakers ma il Mamba l’ha scoperto solo anni dopo per colpa dello stesso Bryant

Home NBA News

In una recente rivelazione, Kevin Garnett ha condiviso quanto fosse vicino ad andare ai Los Angeles Lakers e giocare insieme a Kobe Bryant. Ma le cose non sono andate secondo i piani poiché Bryant “perse” la telefonata di Garnett.

Nel suo nuovo libro, “From KG: A TO Z: An Uncensored Encyclopedia of Life, Basketball, and Everything in Between”, Garnett ha condiviso una storia divertente ma frustrante sui suoi piani di dirigersi ai Lakers dopo il suo addio ai Minnesota Timberwolves. Persone come Tyronn Lue e Antoine Walker lo avevano spronato a ottenere quell’anello che avrebbe meritato.

Garnett avrebbe voluto essere un compagno di squadra di Kobe a Los Angeles. Così ha mandato un messaggio e ha chiamato il numero che Lue gli aveva dato. Quando finalmente si sono visti, è seguita la seguente conversazione dopo che Garnett aveva già rifiutato i Lakers, secondo Bleacher Report:

“Non ho mai ricevuto il messaggio”

“Cazzate”

“Che numero hai?”

“Il numero giusto. Quello che mi ha dato T-Lue. “

“Sai come va, KG. Cambiamo i numeri come cambiamo armadietti.”

“Credo che tu abbia capito il messaggio.”

“I messaggi si perdono.”

“Non quando un messaggio viene inviato 20 fottute volte.”

“Senti, amico, avevo la Cina. Avevo lanciato la nuova linea di Nike. Stavo succedendo un casino inimmaginabile. Mi stavo muovendo in otto direzioni diverse “.

È solo una dei tanti what-if sui giocatori NBA ma queste conversazioni avrebbero potuto alterare la storia dell’NBA se Garnett si fosse unito ai Lakers.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.