Kevin Garnett ha raccontato un’esilarante presa in giro da parte di Michael Jordan nei suoi confronti

Home NBA News

Kevin Garnett è probabilmente uno dei giocatori più intensi mai apparsi su un campo NBA, sia dal punto di vista del gioco che delle parole. Non per niente è considerato forse il più grande trash talker della storia.

Ospite del Jimmy Kimmel Show, la leggenda di T’Wolves e Celtics, oltre a raccontare un aneddoto sulla possibilità di giocare insieme a Kobe Bryant, ha però rivelato anche una presa in giro che Michael Jordan gli rivolge ogniqualvolta i due si incontrano, risalente proprio ad un incontro nel quale un giovane Garnett provò a fare trash talking.

È una cosa impressa nella mia mente, ogni volta che incontro Jordan fa sempre la stessa cosa. Mette il palmo della sua mano sulla mia testa e mi dice: “Ti ricordi quando ti ho segnato 40 punti in faccia in tre quarti?”. E io gli dico sempre: “Dai, lascia stare”. Poi salta fuori una persona del suo staff e lui gli dice: “Fagli vedere”. Questo tipo tira fuori il cellulare [e mi fa vedere il video, ndr]. Ma che roba è? Chi è che gira con i video? Ma dopo quella partita ho smesso di fare trash talking a Michael Jordan.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.