Kevin Punter

Kevin Punter parla dell’Italia: “Lì ti puoi rilassare, non c’è pressione”

Eurolega Home Serie A

Il capitano del Partizan Mozzart Bet Belgrado, Kevin Punter, ha firmato per la squadra bianconera nell’estate del 2021.

Il motivo principale alla base del trasferimento da Milano a Belgrado è stata l’opportunità di lavorare con il nove volte campione di EuroLega, Zeljko Obradovic.

La leggenda dell’allenatore di EuroLeague ha invitato Punter in Serbia e ora funge da mentore a tempo pieno per la guardia americana. Punter ammette di poter sempre contare sui consigli di Zeljko.

In un’intervista a Mozzarsport, oltre a parlare dell’ex coach del Fenerbahce, ha anche raccontato della sua esperienza in Italia:

“Serbia e Grecia sono paesi speciali in termini di fan e aspettative. Lascia che te lo dica, ho giocato in Italia, con tutto il rispetto per l’Italia, è un paese prevedibile, ottimo per una carriera, ma lì tutto ruota intorno al relax. Nessuna storia, nessuna pressione e nessun giornalista che ti aspetta a ogni partita (ride n.d.r.). Ho giocato anche in Polonia e Belgio, ma Serbia e Grecia spiccano decisamente”.

Purtroppo Kevin Punter racconta tristemente la situazione. Tutto ruota intorno al relax perché difficilmente gli uffici stampa ci permettono di avvicinarci ai giocatori e quindi ci dobbiamo accontentare delle conferenze stampa ufficiali.

Leggi anche: Zandalasini polemica: “Mi spiegate perché giochiamo l’1 gennaio?”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.