Khimki fa il colpo esterno e vince per la prima volta contro il Bayern Monaco

Coppe Europee Eurolega

FC BAYERN MUNICH – KHIMKI MOSCOW REGION 74-87
(19-17/18-27/18-26/19-17)

Gita felice in Baviera per il Khimki Mosca, uscito vincente dalla Audi Dome Arena contro il Bayern Monaco. Nei precedenti quattro incontri i russi avevano sempre perso, ma stavolta possono festeggiare un trionfo molto importante in chiave classifica.

Primo quarto complessivamente equilibrato. Gli ospiti vanno subito avanti ma la risposta dei padroni di casa, e di Monroe nello specifico, è più che convincente. Dedovic e Barthel firmano il momentaneo +5, Shved e Jerebko provano ad accorciare ma alla sirena sono i bavaresi avanti (19-17). Evans e Timma aprono il secondo periodo con 6 punti providenziali per la risalita del Khimki. Monroe e Lucic provano a fare la voce grossa ma Shved prima e Bertans poi ricreano il gap di inizio quarto, con Gill a completare il lavoro sul finire di quarto. Alla pausa lunga conduce per la prima volta la compagine russa (37-44).
Gill e Booker continuano il loro splendido lavoro in fase offensiva mentre gli avversari non riescono a sbloccarsi per quasi 4 minuti pieni; la tripla dell’ex di turno vale un +19 che pesa sull’equilibrio della gara, a chiusura del fondamentale break di 12-0. Maodo Lo sblocca l’attacco locale ma ormai è discesa libera per i russi, mai rilassati e in piena fase agonistica. Il finale di quarto sorride al Bayern e riaccende una fiammella di speranza, ma per recuperare 15 a questi avversari ci vorrebbe un vero e proprio miracolo (55-70). Meno acceso dei precedenti è il parziale finale, dove Khimki gioca con il cronometro e affida tutti i possessi alla sua stella Shved, oggi protagonista in regia (10 assist). Monia e Jerebko allungano ancora sui padroni di casa, in partita ormai solo grazie al pavido Monroe e a Barthel, autore dei 4 punti che rimettono solo 10 lunghezze di distanza. La lucidità viene però a mancare con l’andar del tempo e Shved e Gill approfittano ancora per strappare e dare il definitivo colpo di grazia. Gli ultimi 100” sono una passerella finale per tutti e alla sirena è sancita la pesante vittoria esterna degli uomini di coach Kurtinaitis (74-87)

FC BAYERN MUNICH: Monroe 18 – Lucic 12 – Lo 12

KHIMKI MOSCOW REGION: Shved 19 – Gill 17 – Timma/Booker 13

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.