Knicks fino a -43 con Denver, coach Fizdale: “Prestazione nauseante”

NBA News

Ennesima, brutta sconfitta stagionale per i New York Knicks, rullati da Denver al Madison Square Garden con un eloquente 129-92 finale.

In realtà il passivo conclusivo è stato anche più morbido rispetto a quello che stava maturando nel corso del quarto periodo, quando i newyorkesi si sono ritrovati sotto anche di 43 lunghezze.

Una prova che non può far felice lo staff tecnico e che alimenta ulteriormente le voci di un prossimo esonero di coach David Fizdale. Lo stesso allenatore non è stato morbido con i suoi giocatori al termine dell’incontro, definendo senza mezzi termini “nauseante” l’impegno messo in campo contro i Nuggets. Alle domande sulla sua panchina traballante e su quanto si senta responsabile di questa situazione, l’allenatore ha risposto così: “Non ci penso e non mi interessa. Mi concentro solamente sulla prossima partita e su come aiutare i ragazzi. Sono ancora l’allenatore di questa squadra”, ha concluso.

Nel corso della gara, a partire dal brek di 1-23 incassato nel secondo periodo, il pubblico ha fischiato sonoramente e invocato l’esonero del coach. A fine gara però Marcus Morris ci ha messo la faccia, difendendo l’operatore di Fizdale: “Fa del suo meglio, dà tutto ma può solamente allenarci, non può andare sul parquet al posto nostro, siamo noi a dover giocare”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.