Kobe Bryant apre al Three-point Shootout con una frecciatina a Belinelli

Home

hornets_lakers_bryant_belinelli_getty

Kobe Bryant era presente nella notte a New Orleans, scelto come guardia titolare dell’Ovest, ma non è sceso in campo per via dell’infortunio che lo sta tenendo ai box da qualche mese. Il #24 dei Los Angeles Lakers è stato però intervistato riguardo una possibile partecipazione al Three-point Shootout, vinto Sabato dal nostro Marco Belinelli ma che non ha mai visto Kobe tra i protagonisti lungo la sua carriera.

Il giocatore dei Lakers però ha speso buone parole sulla competizione, aprendo a una sua possibile partecipazione l’anno prossimo, lanciando una frecciatina all’italiano:

Non ho mai pensato di partecipare alla gara del tiro da tre punti, Marco ha vinto e ha tirato cinque airball. Io potrei non vincere, ma non penso che tirerei cinque airball.

Bryant non è esattamente l’ultimo arrivato quando si parla di tiri da dietro l’arco, con la maglia dei giallo-viola infatti, il 7 Gennaio 2003, ha realizzato il record NBA con 12 triple messe a segno in una sola partita, anche se in carriera ha soltanto il 33.5% dalla lunga distanza.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.