Kobe Bryant era seriamente intenzionato a creare uno studio di animazione

Home NBA News

Prima di morire tragicamente in un incidente in elicottero, la leggenda dei Los Angeles Lakers, Kobe Bryant, stava pensando seriamente di creare uno studio di animazione.

Bryant aveva un impero multimediale, guidato dal podcast di The Punies, che condivide importanti lezioni di vita su come giocare con gioia e immaginazione senza limiti. Ha anche vinto un Oscar per “Dear Basketball”. Inoltre, l’ex star dei Lakers stava scrivendo libri e allenando la squadra di basket AAU di sua figlia.

Prima della sua morte, Bryant parlava seriamente della creazione di uno studio di animazione. Bruce W. Smith, creatore dello spettacolo animato Disney “La famiglia orgogliosa”, ha dichiarato in un’intervista a Double Toasted che lui e il creatore del franchise di “Cattivissimo me”, Sergio Pablos, si sono seduti con Bryant a cena per parlare di studi di animazione

“Bryant era fortemente convinto di avviare uno studio di animazione. Negli ultimi sei mesi circa, Kobe e io abbiamo parlato spesso affinché ciò accadesse”, ha affermato Smith. “Stavamo trovando insieme artisti per realizzare il suo sogno e Kobe stava iniziando il suo secondo atto e l’animazione avrebbe avuto un ruolo enorme in questo”.

Bryant, probabilmente il miglior giocatore nella storia dei Lakers, stava usando la sua etica del lavoro di fama mondiale su idee al di fuori del basket. Il Black Mamba ha affermato più volte da quando si è ritirato dall’NBA che non gli mancava giocare a pallacanestro e si stava divertendo a lavorare su questo genere di progetti.

Fonte: CBS Sports

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.