Kobe Bryant sulle dimissioni di D’Antoni: “Non mi interessa”

Home

Che Kobe Bryant non apprezzasse particolarmente il lavoro svolto da Mike D’Antoni come coach dei Los Angeles Lakers si era capito, in realtà il Black Mamba sembra non essere andato d’accordo con alcun allenatore dai tempi di Phil Jackson. Il #24 giallo-viola, che quest’anno ha giocato solo una manciata di partite per infortunio e tornerà in campo al 100% solo la prossima stagione, è stato ospite dello show di Jimmy Kimmel, il quale gli ha chiesto se fosse felice delle dimissioni di D’Antoni, arrivate solo qualche settimana fa. Ecco la risposta di Bryant:

Onestamente non mi importa. Mike ha dovuto fronteggiare il gran numero di infortuni di questa stagione. Los Angeles è una città difficile, se non vinci non c’è modo di sopravvivere.

Kobe ha poi aggiunto che vuole collaborare con la dirigenza nell’assunzione del nuovo allenatore, cosa che il GM Mitch Kupchak ha assicurato non avverrà.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.