milano fenerbahçe hines

Kyle Hines commenta quanto accaduto con Guduric alla fine della partita

Coppe Europee Eurolega Home

Finale con polemiche e qualche spinta di troppo ieri sera tra Olimpia Milano e Fenerbahçe al Forum di Assago. Kyle Hines è andato infatti a muso duro contro Marko Guduric dopo che quest’ultimo poco prima aveva provocato sia Ettore Messina che il pubblico milanese. “Kyle Hines non si arrabbia in quel modo senza motivo” ha commentato rapidamente Messina in conferenza stampa, e poco dopo è arrivata una nota sui social dallo stesso lungo americano.

Hines si è rivolto in particolare a tutti quei tifosi turchi che in queste ore hanno preso d’assalto il suo profilo, scrivendogli insulti in privato e in pubblico.

A tutti i tifosi del Fener nei miei DM e nei commenti ai miei post.

Il basket è un gioco. Posso accettare la sconfitta in una partita. Posso anche accettare che un avversario faccia meglio di me una sera. Quel che non posso accettare è la mancanza di rispetto verso i miei compagni e i miei allenatori. Guduric è un ottimo giocatore e ha disputato una grande partita. Ma ciò che ha detto all’indirizzo del nostro allenatore alla fine della partita non era necessario.

Gli ho fatto capire che non lo avrei permesso. La mia risposta magari non sarà vista come corretta, ma sono una persona rispettosa e difenderò sempre i miei compagni quando sento che qualcuno non sta portando lo stesso rispetto. Quando abbiamo giocato ad Istanbul ad inizio stagione, e abbiamo vinto con largo margine, nessuno di noi è stato irrispettoso durante la gara. Abbiamo giocato la partita e ce ne siamo andati. Una sconfitta è una sconfitta. Ma la mancanza di rispetto non posso lasciarla passare. Godetevi il resto della stagione di Eurolega.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.