nba irving

Kyrie Irving incorona già Steve Nash: il bel gesto negli spogliatoi dopo la vittoria sugli Warriors

Home NBA News

La stagione di Kyrie Irving è iniziata con diverse polemiche relative al suo rapporto con i giornalisti. Tensioni che però si sono diradate velocemente durante la prima gara stagionale che è stata un vero e proprio trionfo per i Brooklyn Nets, capaci di schiantare senza problemi i Golden State Warriors.

Una vittoria che ha generato subito entusiasmo nella squadra per il lavoro del nuovo coach, Steve Nash, presentatosi alla NBA con un successo prestigioso. A fine partita per il canadese è arrivato anche un riconoscimento importante, dato che lo stesso Irving ha preso la parola davanti a tutto lo spogliatoio, omaggiando il suo nuovo allenatore con il pallone della gara, a ricordo della sua prima vittoria dalla panchina. Ad accompagnare il gesto parole importanti: “Questo è solo l’inizio di una cosa nuova. Sono felicissimo di averti come allenatore e andrei in guerra per te ogni giorno“, ha detto Irving.

Parole di grande maturità come quelle pronunciate al termine della gara di fronte ai cronisti.

Ho capito che non devo essere un “hero ball”, l’unica cosa che conta è migliorare la squadra. Durante la mia carriera mi sono lasciato trasportare, volevo essere il trascinatore, segnare, vincere premi ma sono i risultati di squadra a determinarti come giocatore. Ho fatto un lungo percorso per capirlo, sono maturato e qui a Brooklyn cercherò di dimostrarlo ogni giorno, non mi serve l’MVP e il primo quintetto All-NBA, voglio solamente il titolo con questa squadra.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.