kyrie irving

Kyrie Irving sfrutta la Player Option per rimanere ai Brooklyn Nets

Home NBA News

Kyrie Irving ha preso, con qualche ora di anticipo sulla deadline, la decisione che tutti stavano attendendo sulla Player Option da circa 37 milioni di dollari sul suo ultimo anno di contratto con i Brooklyn Nets. Irving l’ha sfruttata, ciò significa che il giocatore sarà in scadenza nell’estate 2023 e non tra pochi giorni, quando inizierà la free agency. La decisione di Irving non significa ovviamente che alla fine il playmaker rimarrà ai Nets, ma solo che darà più tempo a Brooklyn per trovare una soluzione.

Secondo gli ultimi rumors, Irving avrebbe deciso di lasciare i Nets visto il mancato accordo sul rinnovo, pendendo verso i Los Angeles Lakers. Questi ultimi avrebbero offerto a Brooklyn un pacchetto incentrato su Russell Westbrook, proposta che i Nets avrebbero rifiutato nettamente. Dalle parole che ha scritto annunciando la sua decisione, Irving sembra deciso a mantenere la parola che aveva dato dopo l’eliminazione contro Boston, ovvero rimanere in bianconero anche nella prossima stagione. Impossibile però, almeno al momento, immaginare che il giocatore concluderà l’anno a Brooklyn per poi magari lasciare la franchigia da free agent. Di certo tra un anno scadrà anche il contratto di Westbrook e i Lakers avranno maggiore spazio di manovra, se Irving sarà ancora interessato ai giallo-viola. Sempre che una cessione dell’ex Cavs non avvenga prima, magari questa estate, se arriverà un’offerta allettante per i Nets.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.