La carrellata NBA di BU #2: Stop delle trattative tra Stephenson e Indiana, ‘Melo incontra i Bulls, Riley chiama Gasol.

Home

melo

La free agency è iniziata da appena un giorno e solo 5 giocatori di rilievo hanno raggiunto già l’accordo con una squadra, si tratta di Livingston, Gordon, Meeks ma soprattutto Bradley e Gortat. CLICCA QUI per tenerti informato su tutta la free agency, tutte le firme e i rumors.

Il prossimo che potrebbe aggiungersi all’elenco è Gordon Hayward, guardia-ala piccola in uscita dai Jazz che, dopo aver giocato una stagione ad altissimi livelli, ha visto le sue quotazioni salire notevolmente. Gli Utah Jazz si dicono disposti a pareggiare qualsiasi tipo di offerta, ma i Cavs, nell’incontro odierno, hanno offerto il massimo salariale al giocatore, sicuri che rimarrà?

Tra gli esterni, oltre Gordon Hayward, Lance Stephenson è tra i più richiesti sul mercato. Il giocatore ha voluto parlare prima con gli Indiana Pacers che con le altre franchigie. Larry Bird e i suoi hanno offerto a “Born Ready” un quinquennale da 44 milioni di dollari totali, non abbastanza secondo il giocatore e i suoi agenti. Sono previsti altri incontri nelle prossime ore sia con i Pacers che con Bulls, Lakers e Hornets.

Per quanto riguarda i lunghi, i più richiesti sono Greg Monroe, Pau Gasol, Chris Bosh che prima di tutto parlerà con gli Heat e Spencer Hawes. Il centro dei Pistons e RFA, quindi i Pelicans stanno cercando di impostare un sign-and-trade che manderebbe Ryan Anderson a Detroit. Altre proposte di sign-and-trade potrebbero arrivare da Atlanta, ma soprattutto da Portland. I Trail Blazers sono alla ricerca di un compagno di reparto per LaMarcus Aldridge e stanno pensando anche a Spencer Hawes. Pau Gasol è già stato contattato da una miriade di squadre che incontrerà nei prossimi giorni: Lakers, Mavericks, ma soprattutto Thunder e… i Miami Heat! Pat Riley, secondo Adrian Wojnarowski, avrebbe telefonato al giocatore per comunicare il loro interesse, sottolineando anche che nel caso di permanenza dei Big Three dovrebbe ridursi notevolmente lo stipendio.

Capitolo Point Guards. Bledsoe e Lowry sono i più ambiti, ma non sarà facile strapparli a Suns e Raptors, allora c’è chi si riversa su Isaiah Thomas. Il playmaker oramai ex-Kings ha già ricevuto una proposta dai Pistons (24 mln per 3 anni) ed è stato contattato in giornata da Mark Cuban, alla ricerca disperata di un playmaker. Potrebbe muoversi anche Jeremy Lin, nonostante non sia FA. Il possibile arrivo di una All Star in squadra costringerà la dirigenza a cedere il giocatore (come già successo con Asik) per liberare spazio salariale. I Rockets avrebbero già raggiunto l’accordo con i Philadelphia 76ers, ma non cederanno il taiwanese se non avranno la certezza della firma di un Big.

CARMELO ANTHONY. E’ sicuramente il giocatore più richiesto sul mercato, anche se molte squadre non possono permetterselo. ‘Melo incontrerà nella giornata di domani i Los Angeles Lakers e, probabilmente anche Mavericks e Rockets. I Dallas Mavericks porteranno all’incontro anche Dirk Nowitzky, attualmente Free Agent, ma deciso a rinnovare con i Mavs, mentre i Rockets porteranno sia James Harden che Dwight Howard. Chi ha già incontrato Anthony sono i Chicago Bulls che si dicono fiduciosi sullo stato della trattativa. Durante l’incontro ‘Melo ha assistito ad un workout di Derrick Rose ed ha parlato telefonicamente con Joakim Noah.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.