La Carrellata NBA di BU #6: Monta Ellis tra Kings e Lakers, il futuro di Howard, novità dal Draft, nuovo GM per i Nuggets

Home

NBA_Draft_2013Ieri era l’ultimo giorno a disposizione dei prospetti NBA in cui si poteva togliere il proprio nome dalla lista del Draft che si svolgerà tra qualche giorno. Opzione sfruttata, come già era nell’aria, dal croato Dario Saric, come confermato dal suo agente a ESPN, stesso discorso per Mohammadou Jaiteh, centro francese 18enne del SO Maritime Boulogne, in seconda divisione francese, che non ha ricevuto abbastanza garanzie di una scelta al primo turno e ritenterà l’anno prossimo.

Confermata invece la presenza al Draft dell’altro francese Livio Jean-Charles, ala che ha ben impressionato all’ultimo Hoop Summit, di Giannis Anteokounmpo, greco e possibile outsider di quest’anno, così come quella del duo del Barcellona: Alex Abrines, spagnolo da 3.1 punti di media nell’ultimo campionato ma di soli 19 anni, e Marko Todorovic, centro montenegrino. Resta anche Sergey Karasev, sul russo ci sarebbero già gli occhio dei Cleveland Cavaliers che dispongono nella scelta numero 19.

Rinunciano per quest’anno anche il greco Linos Chrysikopoulos, nelle ultime due stagioni qui in Italia con la maglia di Biella, e lo svedese Viktor Gaddefors, ala della Virtus Bologna.

Intanto Flip Saunders, GM dei Timberwolves, ha elogiato le qualità di Shabazz Muhammad in seguito all’ultimo workout con Minnesota della guardia in uscita da UCLA, affermando che potrà garantire tranquillamente 14-15 punti a partita. Calano le quotazioni di Victor Oladipo prossima scelta degli Wizards, la guardia ex Indiana University ha rifiutato il workout con Washington.

Passando in NBA, quella del presente, molti movimenti sulle panchine e nei vari staff, a partire dai Sacramento Kings in completa rivoluzione e ancora alla ricerca di un Presidente Esecutivo dopo il rifiuto di Larry Bird. Il posto di consulente di mercato è stato offerto a Chris Mullin, mentre come GM è stato ingaggiato Pete D’Alessandro, i due hanno già lavorato insieme a Golden State. Kings che per quanto riguarda i giocatori sono pronti ad usare la amnesty clause su John Salmons e seguono la vicenda di Monta Ellis, sempre più lontano dai Milwaukee Bucks, ma sulla guardia ci sarebbe anche l’interesse dei Los Angeles Lakers.

Dwight Howard e Omer Asik
Dwight Howard e Omer Asik

Gialloviola attivissimi in queste ore, hanno ingaggiato come assistente di coach Mike D’Antoni, per quanto riguardo lo sviluppo dei giocatori, Larry Lewis, lui che l’anno scorso lavorava proprio nella D-League, la Lega di sviluppo. I Lakers però sono anche al centro dei rumors per quanto riguarda il caso di Dwight Howard, per lui sembrava essere pronto un sign-and-trade con Houston, in cambio sarebbero giunti in California Omer Asik e Jeremy Lin. L’affare, almeno per il momento, sembra improbabile e i Lakers hanno espresso la voglia di rinnovare il centro. Houston Rockets che non hanno sfruttato l’opzione sui contratti di Carlos Delfino e Aaron Brooks, che diventeranno quindi free agents.

Los Angeles Clippers sempre attivi sul fronte trade, dopo aver fallito l’assalto a Kevin Garnett e Doc Rivers lavorano infatti con gli Orlando Magic e gli Indiana Pacers ad uno scambio a tre squadre che porterebbe Eric Bledsoe in Florida, Danny Granger ai Clips e Arron Afflalo a Indianapolis.

I Toronto Raptors hanno invece esonerato Alvin Williams, responsabile del personale giocatori, sull’altra costa i Denver Nuggets hanno scelto il nuovo GM: sarà Tim Connelly, ex assistente GM a New Orleans.

Infine qualche notizia in vista della Summer League: Terrico White, guardia che militava nei Detroit Pistons un paio di anni fa, vi parteciperà con i Dallas Mavericks, Marcus Landry con i Lakers.

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.