La CBA ci ripensa: ripresa del campionato rinviata a maggio

Estero

Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021 deve aver giocato un ruolo predominante nella decisione della CBA, la massima Lega cinese, di rinviare la ripresa delle sue attività, inizialmente previste per il 15 aprile. Il campionato cinese è sospeso da gennaio a causa del coronavirus e, complice anche la ripresa man mano della vita da parte dello Stato asiatico maggiormente colpito dalla pandemia, aveva deciso di riprendere richiamando anche tutti quei giocatori americani che nel frattempo erano tornati negli USA.

In questi giorni, giocatori come Lance Stephenson, per esempio, avevano fatto ritorno in Cina pensando di dover tornare in campo tra poco più di due settimane, ma la CBA ha prolungato lo stop fino a inizio maggio. Se dovesse davvero riprendere a maggio, il campionato cinese arriverebbe a una pausa di 4 mesi circa, un modus operandi che potrebbe essere quindi preso da esempio dalle altre Leghe professionistiche come la NBA.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.