La CBA introduce delle nuove ed incredibili regole per i giocatori stranieri

Estero Home

La CBA, Chinese Basketball Association, annovera 20 squadre separate in due division, quella nord e quella sud: con il passare degli anni e l’aumentare della capacità finanziaria delle società, l’importanza dei giocatori cinesi all’interno delle squadre ha assunto sempre meno peso, con gli stranieri a recitare il ruolo da protagonisti sia a livello di campo che a livello di stipendio.

Brandon Bass, Ty Lawson, Shabazz Muhammad, Kevin Seraphin, MarShon Brooks, Sonny Weems, Marreese Speights, Miroslav Raduljica, Jared Sullinger, Tyler Hansbrough, insomma, tanti giocatori ex NBA militano nel campionato cinese e i massimi dirigenti hanno deciso di imporre delle nuove ed originali regole per la nuova stagione:

  • Un massimo di 4 giocatori stranieri possono essere messi sotto contratto contemporaneamente dalla stessa squadra (durante la stagione regolare le squadre possono cambiare gli stranieri)
  • Solo due giocatori stranieri possono essere a referto per la stessa squadra in una partita
  • Solo un giocatore straniero alla volta può essere in campo
  • Le quattro squadre peggiori della stagione precedente possono schierare in campo contemporaneamente i due stranieri, ma solo nei primi 3 quarti di gioco. Nel quarto periodo vale la regola precedente, un solo straniero in campo
  • Quando iniziano i playoffs, le squadre non possono più mettere sotto contratto altri giocatori stranieri o cambiarli
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.