La Consultinvest Pesaro trascinata dal solito Daye supera Trento e si allontana dall’ultimo posto

Home Serie A Recap

CONSULTING PESARO – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: 79 – 72

(21-21, 20-20, 15-16, 23-15)

All’Adriatic Arena si recupera la sesta giornata di ritorno di serie A con i padroni di casa che, fermi a quota 14 in graduatoria, hanno bisogno di punti come il pane per tirarsi fuori dalla zona calda e distanziare la Manital Torino all’ultimo posto. Ospiti che a quota 22, invece, sentono il fiato sul collo di Sassari, Venezia e Brindisi per la volata play off.  Arbitri: Begnis, Sabetta e Ranaudo. Partenza a razzo degli ospiti, privi del centro ex Cantù Jared Berggren, che con  Sanders trovano subito i 2 punti mentre tocca a Forray bucare la retina dai 6,75 per la prima mini fuga. Shepherd rompe il ghiaccio per Pesaro ma Pascolo e Wright sono già in partita e  con una serie di canestri dall’area tengono lontani gli avversari. Daye trova subito una tripla che rimette in rotta Pesaro e Lydeka dalla lunetta rimette la gara in parita: 15/15. Il tempo si chiude sulla sfida Christon/ Pascolo che già a 1′ dal termine fissano il risultato di fine tempo sul 21/21. Si riparte con Pesaro deciso ad allungare e con Christon, Lacey e Gazzotto si porta sul + 8: 31/23. Trento è pronto a reagire con il solito Sanders e con Forrasy e Wright blocca la fuga pesarese.Prima Sutton e poi Lockett completanto l’operazione aggancio fissando il secondo parziale sul 41 a 41.

lacey pesaro

Dopo il lungo riposo sembra più reattivo Trento che che allunga subito di 5 ma Christon è pronto a ricucire e gara ancora in equilibrio. Le squadre non riescono a superarsi e commettono una serie di errori e di falli. Finalmente Wright e Daye (9) trovano i 2 punti e a metà quarto si rimane sul 47/48. Bomba di Forray (16) accorciata da un tiro da 2 di Lacey subito imitato da Lockett per il nuovo + 4 ospite: 49/53. Trento sicuramente più arcigna in difesa con un + 6 ai rimbalzi, Pesaro meglio da tre (5/13). L’equilibrio non si schioda e prima Pascolo (13) e Wright (12), per gli ospiti e poi Lacey (15) e Christon (13) per Pesaro chiudono il tempo sul 56/57, rimandando tutto all’ultimo quarto  per stabilire a chi andranno i 2 punti in palio. Daye segna subito il sorpasso Pesaro, ma Poeta e Wright allungano di nuovo. Lydeka e Christon non demordono e Lacey infila il canestro del + 5 quando manca 1′. I ragazzi di coach Paolini adesso sentono aria di vittoria. Pascolo e Lacey si sfidano ai tiri liberi e fanno 2/2: tutto come prima. E’ Poeta dall’area a riportare i suoi a stretto contatto con gli avversari ma Lacey è infallibile dalla lunetta: 2/2. Fallo di Wright e questa volta in lunetta va Daye: 2/2 e Pesaro a + 7 (77/70). Ancora un fallo di Lockett, ancora Daye in lunetta, ancora 2/2 (79/70). Serve solo alla statistica il canestro trovato da Poeta sulla sirena che chiude la gara sul 79 a 72 per Pesaro che vola a quota 16. I marchigiani hanno messo in mostra ancora una volta tutto il talento di Austin Daye e dell’esterno Trevor Lacey, che insieme a Christon hanno rappresentato un baluardo insormontabile per Forray, Wright e Pascolo sicuramente  i migliori tra gli uomini di coach Buscaglia.

daye pesaro

CONSULTINVEST PESARO: Lydeka 12, Serpilli, Christon 15, Ceron, Solazzi, Daye 20, Candussi, Shepherd 2, Gazzotti 7, Lacey 23, Basile. Head coach: Riccardo PAOLINI

T2: 21/45; T3:6/22; T.L.: 19/21; Rimbalzi: 33 – 24 + 9 (9 Daye); Assist: 6.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Sanders 9, Pascolo 15, Wright 15, Lockett 7, Poeta 5, Lechthaler 3, Bellan, Forray 16, Sutton 2, Flaccadori. Head Coach: Maurizio BUSCAGLIA.

T2: 18/38; T3: 8/20; T.L. :12/19; Rimbalzi: 40 – 30 +10 (7 Pascolo e Sutton); Assist: 11.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.