La difesa di Caja fa cadere Casale Monferrato, Roma ok

Home Serie A2 Recap

                                                        Virtus Roma 60-53 Casale Monferrato 

(22-12,14-11, 20-17, 4-13)

È il ricordo di Davide Ancillotto ad accogliere l’incontro tra Virtus e Casale. I padroni di casa presentano il neoacquisto Flamini e inseguono la zona playoff per allontanarsi da quella playout, mentre gli ospiti devono assolutamente vincere per raggiungere la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia.

Casale conquista la palla a due e va subito a segno con capitan Martinoni. Roma non riesce a gestire i possessi offensivi,in difesa è in difficoltà sul pick and roll e Fall trova facilmente la via del canestro. A dare la scossa ai romani è Callahan con la tripla a 3.45 dal termine della prima frazione che dà inizio al parziale giallorosso continuato dai canestri di Voskuil e la tripla di Bonfiglio. D’altra parte Casale perde di identità e- oltre agli errori da sotto- non costruisce buoni tiri. Il secondo periodo inizia con la Novipiù che prende confidenza col canestro, ma Bonfiglio riporta il divario a 10 lunghezze con la bomba del 27-17 (6/6 dall’arco considerando la trasferta di Scafati). Coach Caja trova lo stratagemma per annullare il pick and roll e la difesa romana diventa il principio delle azioni offensive. Callahan porta la Virtus al massimo vantaggio sul 34-18  a 2.30 dalla fine del primo tempoe Blizzard risponde subito con un canestro dai 6.75. Denegri prova il canestro del -10, ma il tiro si stampa sul ferro e la sirena manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 36-23.

voskuil roma

Il terzo periodo inizia con l’inerzia che spinge i romani sul 42-23 e obbliga coach Ramondino a chiamare timeout. Da qui Roma perde due palloni consecutivamente e Natali ne approfitta mettendo a segno uno 0-6 che permette agli ospiti di rientrare in partita. Ma Olasewere vuole spegnere ogni speranza piemontese e con un’ottima presenza difensiva nega il canestro agli avversari e porta punti a referto per i suoi nell’altra metà campo. Sfortunatamente è costretto a uscire per crampi, ma ha ormai messo in moto una macchina che continua a macinare canestri e la tripla di Voskuil a 3.49 dalla sirena regala il +23 ai padroni di casa (54-31). Il quarto termina 56-40. L’ultimo periodo si apre con la tripla di Saunders, seguita da quella di Blizzard, che bissa e porta Casale sotto la doppia cifra di svantaggio, 58-49. Bray sbaglia un layup solitario e poi fa airball su un tiro da tre, ma Roma non ne approfitta e coach Caja chiama timeout. L’inerzia della partita non cambia e Casale si porta a -7, 58-51. Nonostante l’attacco romano non sia dei migliori, la difesa impedisce agli ospiti di costruire tiri puliti. Lo 0/2. Di Natali dalla lunetta e il tap-in vincente di un Olasewere dominante fanno esplodere di gioia il palazzetto esplodere il palazzetto e Casale cade, ma i risultati dagli altri campi permettono ai piemontesi l’accesso alla Final Eight, che li vedrà affrontare Brescia nei quarti di finale. Roma invece alza lo sguardo verso la zona playoff della classifica.

MVP: Olasewere con 17 punti, 14 rimbalzi e 3 rubate.

Virtus Roma: Olasewere 17, Meini, Maresca, Leonzio, Callahan 19, Flamini, Benetti, Voskuil 12, Casagrande 6, Bonfiglio 6.

Casale Monferrato: Saunders 10, De Nicolao, Bray 9, Tomassini, Natali 8, Blizzard 12, Denegri, Martinoni 4, Vangelov, Ruiu, Fall 10, Valentini.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.