La Dinamo inizia la Champions League con una vittoria: sconfitto il Lietkabelis

Coppe Europee Champions League

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Lietkabelis BC 79-78

                                    (21-21; 18-17; 18-19; 22-21)

 

Al termine di un match combattuto e deciso solo nei secondi finali, la Dinamo Sassari ritrova la vittoria sconfiggendo per 79-78 il Lietkabelis e trova così i primi 2 punti della sua FIBA Basketball Champions League. I ragazzi di coach Pozzecco, domenica osserveranno il turno di riposo in campionato e torneranno in campo mercoledì contro Ankara.

Dopo l’iniziale 0-5 firmato da Sajus, la Dinamo entra definitivamente nel match e grazie a un ottimo gioco corale, realizza un parziale di 8-0, che vale l’8-5. Il Lietkabelis, trascinato da Maldunas e Brown rimane aggrappato al match e a 2’47” dalla fine del primo quarto è avanti 14-16. Lipkevicius regala ai lituani il +4 (17-21), ma Sorokas e Pierre ai liberi chiudono il quarto sul definitivo 21-21.

Nel secondo quarto la musica non cambia e le due squadre giocano un match sul punto a punto grazie a un ispirato Pierre da una parte e un perfetto Olujobi dall’altra (35-34). Pierre e Vitali provano a caricarsi sulle spalle l’attacco biancoverde, ma il Lietkabelis non molla la presa e l’appoggio allo scadere di Sakić, vale il 39-38, punteggio che segna la fine del primo tempo.

Al ritorno dagli spogliatoi la Dinamo rimane con la testa negli spogliatoi e il Lietkabelis con Brown trova il +5: 40-45. Coach Pozzecco chiama timeout, ma Sassari appare confusionaria in attacco e si salva il solo Pierre: 42-50 dopo la tripla di Sakić. I padroni di casa si riportano in partita grazie a Sorokas e Jerrells e a 1’30” dall’ultimo mini intervallo i biancoverdi sono sotto di 3: 52-55. Maldunas regala al Lietkabelis il +5, ma la tripla di Evans e il canestro di McLean valgono la parità al 30′: 57-57.

L’ultimo periodo si apre con un parziale di 0-5 ospite, ma la Dinamo non molla la presa e con la schiacciata in contropiede di Evans accorcia a -1: 63-64. I ragazzi di coach Canak riescono a rimanere avanti grazie ai liberi di Lekunas e Sakić, ma Sassari stringe le maglie in difesa e con la tripla di Gentile si porta sul +5: 73-68. Dopo il +7 firmato da Bilan, Sajus interrompe il parziale di 10-0 di Sassari firmando il canestro del 75-70. La Dinamo non trova più il fondo della retina commettendo diversi errori in fase offensiva e il 3/3 dalla lunetta di Lekunas e il 3/3 di Lipkevicius riportano avanti il Lietkabelis a 5″ dalla fine: 77-78. Pierre si conquista due liberi a 2,9″ dalla sirena, fa 2/2 e stavolta è coach Canak a chiamare timeout: 79-78. Brown non riesce a tirare in tempo e la Dinamo vince la partita.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Spissu 5, McLean 4, Bilan 10, Bucarelli 0, Devecchi NE, Sorokas 5, Evans 14, Magro NE, Pierre 24, Gentile 5, Vitali 3, Jerrells 5

Lietkabelis BC: Brown 10, Olujobi 6, Sakić 17, Sinoveć 3, Lekunas 5, Lipkevicius 11, Maldunas 8, Sajus 9, Normantas 2, Dimsa 7

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.