La fatica pesa anche in Europa per Brescia, il Promitheas Patras vince e ribalta la differenza canestri

Coppe Europee Eurocup

Promitheas Patras – Basket Brescia Leonessa 67-56

(16-16; 19-16; 22-19; 10-5)

Ora sono ridotte al lumicino le speranze della Leonessa per il passaggio del turno in Eurocup: il Promitheas Patras fa valere il fattore campo e dopo 30′ di botta e risposta, spezza le gambe agli avversari con un quarto ai minimi termini per percentuale al tiro da entrambi i lati. I biancoblu accusano ancora i cali fisici, oltre alla pesante assenza di Vitali per la seconda gara di fila tra campionato e coppa.

La gara inizia subito in maniera molto equilibrata: le squadre attaccano con energia e precisione al tiro, tenendo un ritmo veloce e variando spesso soluzioni di gioco per il 10-11 dopo i primi 5′ di gara. Nella seconda parte del quarto, le squadre cominciano a ragionare un po’ di più e solo qualche zampata dei singoli fa terminare la frazione in perfetta parità a quota 16. I secondi 10 minuti vedono una partenza migliore stavolta per i padroni di casa: in particolare, è Mantzaris l’elemento chiave del primo divario importante (26-20), con la Leonessa che costruisce poco e non nel migliore dei modi; nonostante il timeout di Esposito, gli ellenici toccano il +10 e tengono saldamente il controllo del ritmo gara. Tuttavia la Leonessa vuole rimanere sul pezzo, con Horton a limitare i danni all’intervallo per il 35-32.

Alla ripresa del gioco si fa sentire nuovamente la solidità difensiva del Patrasso, a cui si aggiunge la tripla pesante di Hall per il nuovo +7 (41-34); anche Mavrokefalidis e Agravanis si uniscono allo show e i padroni di casa prendono saldamente in mano la gara toccando anche i 13 punti di vantaggio e solo il coraggio e la grinta di Laquintana permettono a Brescia di rientrare, con il play classe 1995 che segna gli ultimi 8 punti del quarto dei suoi per il 57-51 prima dell’ultimo round. Ultimo round che però evidenzia la stanchezza mentale e fisica di entrambe le formazioni, che riducono drasticamente l’efficienza al tiro e si concentrano di più sulla fase difensiva: il peggior esito è sulle spalle della Leonessa, che mette a segno solo due canestri dal campo (entrambi di Horton) su 14 tentativi nella frazione, con i padroni di casa che tengono il vantaggio e chiudono il conto per 67-56.

 

PROMITHEAS PATRAS: Bell ne, Hall 11, Babb 5, Lypovyy ne, Agravanis 10, Mavrokefalidis 15, Kaselakis 4, Mantzaris 10, Katsivelis 8, Fieler, Jones 4, Mantzoukas ne

BRESCIA: Zerini, Warner 4, Trice 4, Abass 4, Cain 2, Laquintana 16, Lansdowne 4, Guariglia ne, Horton 15, Moss 5, Sacchetti 2

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.