La FMC trionfa contro una combattiva Viola

Serie A2 Recap

Vince ancora in casa la FMC contro una Viola combattiva e mai doma. L’ex Gilbert tenta il colpaccio finale ma i padroni di casa si impongono 81-76, allontanandosi dalla zona playout.

FMC FERENTINO 81- VIOLA REGGIO CALABRIA 76

( 22-25;19-17;21-19; 19-15 )

Raymond - Radic

Quintetti

FERENTINO: Guarino, Musso, Imbrò, Raymond, Radic

REGGIO CALABRIA: Caroti, Rossato, Gilbert, Fabi, Baldassarre

Assenze

FERENTINO: Roster al completo

REGGIO CALABRIA: Roster al completo

Stato di forma

FERENTINO: Ritrovata la vittoria in casa, una sconfitta esterna ha accompagnato la FMC prima della pausa per la Coppa Italia. Una partita, quella a Latina, complicata dagli infortuni ma che non ha mostrato la fame di vittoria che si era vista contro Scafati. La settimana di pausa ha permesso a Coach Paolini di avere la squadra al completo.

REGGIO CALABRIA: Periodo sicuramente non facile per la Viola che, dopo parecchie settimane, torna  a vincere e lo fa ai danni dell’Eurobasket. Determinante l’arrivo dell’ex Ferentino, Gilbert, ma anche quello degli altri esterni della squadra. In settimana, problemi fisici per Voskuil che lo hanno costretto a saltare alcune sedute.

Scelta tattica

FERENTINO: Tentare di bloccare la transizione veloce e scarica sui lunghi (alcune volte con tre lunghi), cercando il mismatch

REGGIO CALABRIA: Gioco estremamente perimetrale, cerca di evitare l’attacco sulla difesa schierata, piuttosto virando sul tentativo di contropiede.

La gara

Avvio tutto amaranto che, con Imbrò e Radic (grande ex di turno), vanno sul 7-0 ma la Viola risponde prontamente con due triple di Rossato e Fabi. Proprio Fabi accorcia ancora le distanze dalla lunetta ma Imbrò e Raymond siglano il +9 Ferentino. Prima Gilbert, che fino a poche settimane fa giocava proprio sui legni del PonteGrande, e poi Baldassarre riportano la Viola a 6 lunghezze di ritardo. Reggio prova ad alzare la difesa ma Carnovali resta libero in angolo. Coach Paternoster schiera anche Voskuil che regala un gran alleyhoop a Gilbert, poi Marulli in taglio e ancora Voskuil riavvicinano i calabresi. Fabi è glaciale e firma la tripla del pareggio, poi Marulli spara la bomba con cui si chiude il primo quarto (22-25). Carnovali pareggia subito i conti ma Guariglia porta per la prima volta la Viola avanti di 4 lunghezze. I padroni di casa tornano in corsa con Musso e Gigli ma è ancora Baldassarre a punire la difesa gigliata. Voskuil firma il +6 Viola ma Radic ruba palla e va a schiacciare. Caroti ne infila altri 3 ma Raymond dalla lunetta riporta i suoi in carreggiata, chiudendo 41-42 una seconda frazione sicuramente condita da troppi errori da entrambe le parti.

Fabi ne firma subito due, ma Radic riporta in equilibrio il punteggio. Gilbert sigla dall’arco il nuovo vantaggio ma Raymond e Gigli tengono a galla la FMC. Musso e Guarino firmano le triple del sorpasso per i padroni di casa, risponde Voskuil con la stessa moneta. I padroni di casa si rifanno sotto con Musso arrivando a 4 lunghezze di vantaggio ma poi ancora Voskuil per il 62-61 con cui finisce la terza frazione. Al rientro in campo, è ancora Voskuil a riportare avanti i suoi di misura ma Gigli e compagni iniziano ad essere più precisi, approfittando dei troppi errori degli ospiti. Imbrò e Raymond firmano le triple del massimo vantaggio di Ferentino (+11). Reggio forza troppo le conclusioni dall’arco, cercando di evitare i mismatch sotto canestro. Gilbert accende una luce ai suoi, firmando 6 punti a 2’ dalla fine. Poi Caroti va a recuperare palla e in un attimo è di nuovo -3 per la Viola. Il classe ‘97 tiene viva la formazione di Paternoster ma Guarino trascina i suoi, siglando il +6 a 42”.  Gilbert è glaciale contro la sua ex squadra e firma la tripla del -3, le speranze di Reggio sono ancora vive. Raymond però non sbaglia i tiri liberi e finisce 81-76. 

Svolta della partita

L’esperienza e la grinta della FMC all’inizio del quarto quarto, quando Paolini schiera tre lunghi e Raymond trascina i suoi.

Migliori in campo

FERENTINO: Raymond 18 punti, 3/8 da 2, 1/3 da 3, 9/11 tl, 9 rimbalzi, 6 assist, 11 falli subiti

REGGIO CALABRIA: Baldassarre per i 10 rimbalzi e l’adattamento continuo al ruolo di 5

                                  Gilbert 18 punti, per il parziale bruciante degli ultimi minuti

Peggiori in campo

FERENTINO: Carnovali 7 punti, buon contributo offensivo ma fatica a contenere Voskuil

REGGIO CALABRIA: Guariglia 4 punti, con 2/6 da 2, fatica a tenere i lunghi avversari

Tabellini

 FMC FERENTINO: Guarino 12, Radić 10, Musso 10, Gigli 13, Ianuale n.e., Mastrangeli n.e. Datuowei n.e., Imbrò 11, Carnovali 7, Bertocchi n.e., Benvenuti n.e., Raymond 18

Coach: Paolini

VIOLA REGGIO CALABRIA: Taflaj n.e., Gilbert 18, Caroti 7, Fabi 9, Baldassarre 10, Rossato 7, Guariglia 4, Guaccio, Voskuil 14, Pandolfi n.e., Marulli 7, Babilodze n.e.

Coach: Paternoster

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.