La Lettonia demolisce con facilità il Montenegro

Nazionali

Come da pronostico, la Lettonia si sbarazza senza troppi problemi del Montenegro, arrendevole se non per un paio di minuti a inizio secondo quarto. Partita con il risultato mai in discussione, messa subito sui binari giusti dalla Lettonia grazie a percentuali stratosferiche (59% da due, 60% da tre e 94% ai liberi). I ragazzi di coach Bagatskis, che chiudono con un rotondo 100 alla casella punti segnati, se la vedranno nel quarto di finale contro la Slovenia.

Dopo qualche minuto di mani fredde, tipiche del matinée, nei primi minuti sembra esserci equilibrio ma poi nella seconda metà del primo quarto i lettoni prendono già il largo grazie a due triple consecutive di Blums (27-15). A inizio secondo periodo, Tanjevic sdogana il proprio miglior quintetto contro la panchina lettone e prima con Dubljevic mortifero dall’angolo (chiuderà con 6/6 da tre punti) e poi con Vucevic, libero dalla marcatura di Porzingis (che cambia il paesaggio difensivo nella propria area alterando tantissimi tiri), il Montenegro piazza il parziale di 9-0. Rientrate le prime linee, la Lettonia vola letteralmente e a cavallo dei due quarti centrali Porzingis (19 punti con solo 8 tiri e 6 rimbalzi in 22 minuti) e Timma (21 punti, 4/4 da tre, 5 rimbalzi e 6 assist) chiudono la pratica. Gli ultimi 15 minuti sono puro garbage time con il risultato già intorno ai trenta punti di scarso, permettendo a Bagatskis di far riposare i suoi giocatori più importanti in vista dei quarti di finale.

Lettonia 100-68 Montenegro

(27-15, 26-22, 29-15, 18-16)

Lettonia: Porzingis 19, Blums 10, Bertans Dav. 5, Bertans Dar. 9, Timma 21, Smits 8, Janicenoks NE, Strelnieks 12, Skele 4, Grazulis 2, Peiners 8, Meiers 2.

Montenegro: Rice 2, Vucevic 16, Sehovic, Pavlicevic, Radoncic 2, Todorovic 2, Dubljevic 21, Barovic 5, Mihailovic 7, Ivanovic 7, Vranjes 3, Djurisic 3.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.