La mano chirurgica di Joe Harris vince la gara del Three-point Contest, secondo Curry e terzo Hield

Home NBA News

Un Champsionship round al limite della perfezione gli ha permesso di guadagnarsi il titolo di vincitore del ‘Three Point Contest’. Spiazzato uno Stephen Curry da 22 punti e un 9/10 impressionante nei primi 10 tiri e un Buddy Hield decisamente più preciso nel primo round rispetto al giro finale da 19, Joe Harris diventa il re del tiro dalla lunga distanza grazie alla sua costanza: a segno tutte le bombe del secondo carrello, ma l’affondo decisivo arriva con le 5 ‘money-ball’ finali.

Che fosse caldo, Harris, l’aveva lasciato intendere già nel primo round candidandosi per la finale con 25 punti. Solo Buddy Hield e Stephen Curry meglio di lui con 26 e 27, il resto dei candidati tutti giù dal podio del ‘Three-Point Contest’ nonostante alcune prestazioni degne di partecipazione al round decisivo. A Booker – campione nel 2018 – e a Danny Green non sono bastati 23 tasselli, stessa sorte anche per veterani come Damian Lillard, Seth Curry e Dirk Nowitzki fermi a quota 17, il padrone di casa Kemba Walker a 15, solo 11 per Kris Middleton.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.