La Montepaschi incita i propri tifosi all’ordine, Ress si carica

Home

A pochi giorni dalla qualificazione alle semifinali dei playoffs di Serie A si torna a parlare della della Mens Sana Siena.

La squalifica del campo inflitta alla Montepaschi Siena in seguito all‘invasione di campo al termine di Gara-5 del primo turno dei playoffs è stata tramutata in una salata multa di 12.000 €. Data la delicata situazione finanziaria della squadra, la società ha pubblicato sulla propria pagina un singolare comunicato, che invita i propri tifosi a calmare i propri spiriti:

<< Nel ringraziare i tifosi e la gente di Siena per lo straordinario sostegno da sempre dimostrato alla squadra e in modo emozionante in gara-5 contro Reggio Emilia, la Mens Sana Basket chiede ai suoi sostenitori un ulteriore sforzo per sostenere il team in questa serie di semifinale.  Ricordando che a livello di regolamento FIP, dopo i provvedimenti presi nell’ultima gara, non sarà possibile trasformare in ammenda pecuniaria una eventuale prossima squalifica del campo, la società chiede la collaborazione ed il buon senso di tutti. Vogliamo giocare a Siena fino alla fine. >> – Ufficio Stampa Mens Sana Basket.

Tomas Ress torna a parlare della sua schiacciata.
Tomas Ress torna a parlare della sua schiacciata.

Sempre riguardo alle vicende societarie e alle conseguenti polemiche che hanno portato i campioni uscenti nell’occhio del ciclone si esprime Tomas Ress, che usa toni molto decisi:

<< Quei titoli li ho vinti sul campo e basta. Li sento miei, ancora di più quello dell’anno scorso vinto soffrendo come un cane: ho giocato sei mesi col perone fratturato, se vogliono togliermi lo scudetto mi sfilo il perone e lo do in testa a qualcuno. >> – Tomas Ress.

Infine il capitano dedica qualche parola anche alla sfida con Roma e alla sua fantastica prestazione contro Reggio in gara-5:

<< Roma? Ben allenata, ha saputo ritrovarsi prima dei playoffs, ha individualità simili a quelle trovate a Reggio. Dopo due exploit a Cantù ci proveranno anche qua, e noi cercheremo di fargli cambiare idea. Il futuro? Riguardate quella schiacciata, poi ditemelo voi. >> – Tomas Ress.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.