La NBA ammette: c’era fallo su Jarrett Allen nel possesso finale di Gara-4

Home NBA News

Il classico Last 2 Minutes Report della NBA riguardante Gara-4 tra Philadelphia 76ers e Brooklyn Nets non fa altro che alimentare le polemiche riguardo l’arbitraggio nei possessi decisivi della partita, che ha anche portato Sean Marks, GM dei newyorchesi, ad entrare nello spogliatoio degli ufficiali di gara al termine dell’incontro, comportamento che gli è costato una severa punizione.

Secondo quanto scritto nel report della Lega sugli ultimi 2 minuti di gioco, durante il possesso decisivo dei Nets, che avrebbe potuto pareggiare il punteggio oppure portare Brooklyn avanti, ci sarebbe stato un fallo di Tobias Harris su Jarrett Allen. Quest’ultimo, alla fine, è stato circondato da tre giocatori dei Sixers e Ben Simmons è riuscito a strappargli la palla di mano, consegnando virtualmente la vittoria a Philly. Il contatto avviene proprio quando Allen taglia verso il canestro: Harris lo trattiene per una frazione di secondo, impedendogli di prendere un vantaggio e andare a segnare un canestro abbastanza facile, permettendo così ai compagni di recuperare. Nel report viene segnalato un altro errore arbitrale: a 1.45 dalla fine, Spencer Dinwiddie commette infrazione di doppio palleggio, non sanzionata.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.