La NBA cambia idea: niente squalifica allo speaker, multa ai Mavs

Home

Una decisione quantomeno insolita quella presa dalla NBA nella giornata di oggi: squalificare lo speaker dei Dallas Mavericks per alcuni tweet accusatori nei confronti degli arbitri per una decisiva chiamata nelle ultime azioni del match contro Golden State.

La Lega è però tornata sui propri passi in serata, cambiando la propria sentenza con una semplice multa ai danni della franchigia pari a 25mila dollari.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.