La NBA ha fatto luce sui falli fischiati a Dragic e Antetokounmpo nel finale di Gara-2

Home NBA News

L’arbitraggio di Gara-2 tra Milwaukee Bucks e Miami Heat è stato molto criticato, soprattutto per via dei due falli fischiati negli ultimi 5”, col punteggio di +3 per la franchigia della Florida: prima un fallo di Goran Dragic sulla tripla di Khris Middleton poi, dopo i tre liberi segnati e la conseguente parità, quello di Giannis Antetokounmpo su Jimmy Butler che ha permesso a quest’ultimo di regalare la vittoria a Miami a cronometro già azzerato. Questi i due episodi incriminati:

La NBA come suo solito ha fatto chiarezza sugli episodi arbitrali degli ultimi 2 minuti di partita (più eventuale OT) con il Last 2 Minutes Report di Gara-2: ebbene, secondo la Lega, entrambe le chiamate sono state corrette. Gli unici due fischi errati sottolineati dalla NBA sono stati due possessi consecutivi assegnati uno a Miami e l’altro a Milwaukee rispettivamente con 13 e 12 secondi sul cronometro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.