La NBA non ha trovato alcuna scorrettezza nel caso Magic Johnson-Ben Simmons

Home NBA News

Si è conclusa dopo circa 24 ore l’indagine della NBA dopo le parole di Ben Simmons e Magic Johnson, che avevano parlato della possibilità di allenarsi insieme su richiesta del giocatore di Philadelphia la prossima estate. Il presidente dei Los Angeles Lakers poteva essere infatti accusato di tampering, ovvero di interferenza nel rapporto contrattuale in atto tra Simmons e i 76ers.

La NBA, come riportato da Shams Charania, non ha comunque trovato alcuna scorrettezza in questo caso, e i due sono stati “assolti”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.