La NBA non permetterà a Jimmy Butler di lasciare vuoto il retro della sua maglia

Home NBA News

La scelta di Jimmy Butler per la ripresa della stagione era stata singolare: sulla sua maglia non sarebbe andato né il cognome né uno slogan tra quelli scelti dalla NBA per supportare i movimenti anti-razzisti e una riforma della giustizia sociale americana. La stella dei Miami Heat aveva spiegato esaustivamente la propria decisione.

Tuttavia la richiesta di Butler doveva essere approvata dalla Lega, che secondo quanto riportato da Tim Reynolds non darà l’ok. La motivazione è semplice: scrivere il nome sulla maglia rientra nel regolamento stipulato da NBA e NBPA e non è quindi possibile per Butler fare diversamente, a meno di usufruire della deroga relativa agli slogan. Il giocatore di Miami ora dovrà fare una scelta: scegliere uno slogan, oppure optare per il suo cognome.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.