La NBA sta iniziando a cancellare le dirette televisive nazionali delle gare degli Warriors

Home NBA News

Una stagione del genere per i Golden State Warriors, ultimi ad Ovest dopo cinque Finals consecutive, era impronosticabile. Sicuramente non se l’aspettava la NBA che, nonostante l’infortunio di Klay Thompson, aveva ricompensato la franchigia con un totale di 42 partite in diretta nazionale, cifra seconda solo alle 43 dei Los Angeles Lakers.

Con tutti gli infortuni che sono poi seguiti, però, la NBA ha iniziato a tornare sui propri passi, soprattutto perché i rating di questo primo quarto di stagione sono risultati molto bassi. Per questo motivo, come riportato da Anthony Slater, la Lega e ESPN hanno “cancellato” le dirette delle gare contro Utah e contro Portland in favore di altre partite. E lo stesso potrebbe succedere in alcuni casi anche in futuro.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.