La Pompea si scioglie all’overtime: capitan Rossi trascina le Naturelle alla seconda vittoria

Serie A2 Recap

Pompea  Mantova – Le Naturelle Imola 92-99

(28-25, 23-24, 17-17, 18-20, 6-13)

Buona partenza all’inizio del primo quarto per i padroni di casa, che al 5′ doppiano nel punteggio l’Andrea Costa Imola (14-7) con le ottime giocate di Morse (3 canestri in rapida sequenza), Visconti e Raspino (schiacciata di prepotenza). Le Naturelle faticano a trovare il giusto ritmo e cercano di rispondere al fuoco della Pompea, ma timidamente con Bowers (tripla) e Simioni. Mantova però è un cecchino, soprattutto dall’arco dei 3: Visconti realizza 2 bombe e anche il play Maspero (che stasera sostituisce capitan Vencato, fermo ai box per un problema al ginocchio) partecipa alla sequenza dei tiri dalla lunga distanza (26-12). Imola prova a scuotersi grazie alle realizzazioni della coppia americana Bowers-Raymond che riducono lo svantaggio a soli 3 punti al termine del primo periodo (tiro sulla sirena realizzato da Montanari che vale il 28-25). La seconda frazione si apre con la tripla realizzata da Warren ma subito arriva la controrisposta di Raymond, che realizza anche da sotto nell’azione successiva (35-30). Gli ospiti sono ormai rientrati in partita anche grazie al supporto del play Fultz (bomba e tiro dal limite dell’area) e del capitano Rossi, inarrestabile nel pitturato (42-40). La Pompea risponde con il pivot Ghersetti e con i canestri di Maspero e Morse (dimenticato in panchina forse per troppi minuti). Dall’altra parte è sempre la coppia Fultz-Rossi a trovare la via del canestro e all’intervallo lungo è +2 Mantova (51-49).

Alla ripresa sul rettangolo di gioco è Maspero ad aprire le danze con un bel tiro dalla lunga distanza a cui fa eco immediatamente quello di Rossi. Mantova prova a scappare, volando sul +10 grazie alla superbomba ancora di Maspero, coadiuvato in precedenza da Morse (63-53). Ma Le Naturelle non intendono mollare e trascinate da un super Rossi (realizza una serie interminabile di punti sia su azione che a cronometro fermo) arrivano sino al -2 (68-66) alla fine del terzo periodo. La Pompea, però, sembra approcciare bene l’ultimo quarto, e infatti trova subito il canestro con Warren, Maspero ma soprattutto la tripla di Visconti che riporta Mantova avanti di 7 (75-68). Cucci poi firma il canestro che vale nuovamente il +10, ma l’Andrea Costa torna sotto rosicchiando fino all’82-80 grazie alla bomba di Fultz e le realizzazioni Crow e Rossi a ‘3 dalla fine. L’atmosfera del Palabam si accende improvvisamente perchè ora la partita è punto a punto: Morse prova a tenere lontano Imola segnando 2 canestri fondamentali ma a 9 secondi dalla fine (con palla in mano agli ospiti) il risultato è in perfetta parità (86-86). Bowers tenta addirittura il colpaccio del ko da 3, ma il suo tiro finisce sul ferro ed è overtime.
Ghersetti mette una tripla importantissima dall’angolo nella prima azione del supplementare ma Imola grazie alle realizzazioni soprattutto a cronometro fermo di Bowers e Rossi (MVP con 32 punti a referto) si portano sul +4 (91-95). La Pompea non riesce più a trovare la via del canestro e commette troppi falli che mandano in lunetta i cecchini dell’Andrea Costa: Bowers e Fultz infatti non sbagliano e grazie al loro 4/4 ai liberi, regalano il secondo successo a Imola che espugna così il Palabam.

Pompea Mantova: Maspero 11, Raspino 10, Morse 23, Warren 5, Cucci 12, Ghersetti 15, Visconti 16, Ferrara, Poggi, Albertini, Guerra. All: A. Seravalli

Le Naturelle Imola: Ndaw, Montanari 2, Sailou, Crow 10 , Wiltshire ne, Fultz 17 , Calabrese, Bowers 16, Rossi 32, Simioni 2, Raymond 18 , Magrini 2. All: E. Di Paolantonio

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.