La Stella Rossa sbanca il Forum, per Milano è la terza sconfitta consecutiva

Coppe Europee Eurolega Home

AX ARMANI EXCHANGE MILANO – STELLA ROSSA BELGRADO 67-77

(18-20, 22-19, 10-18, 17-20)

Terza sconfitta di fila per una Milano che è in un brutto momento di forma, complici i tanti infortuni, ai quali si è aggiunto anche lo stiramento di Nemanja Nedovic durante il primo tempo, tant’è che non ha giocato nella ripresa. Successo importante invece per la Stella Rossa in uno dei palazzetti più difficili di tutta la competizione.

I primi punti del match si fanno attendere quasi due minuti, e alla fine è Milano a trovare per prima la via del canestro. Le fasi iniziali del match non regalano al pubblico di Assago un grande spettacolo. Entrambe le squadre non danno il proprio meglio, e questo si riflette in un punteggio piuttosto basso. Dopo poco più di metà tempo il tabellone recita 6-9 in favore degli ospiti, e coach Messina ritiene che sia il momento di usare un timeout. In uscita dal minuto Milano infila un miniparziale di 4-0 e rimette il naso davanti, ma i serbi rispondono prontamente. Nei minuti finali della prima frazione entra in campo Amedeo della Valle, ma la musica non cambia più di tanto: il primo quarto si chiude sul 18-20. Il secondo periodo di gioco prosegue sulla falsariga di quello precedente, con i padroni di casa che giocano leggermente meglio ma non riescono a scappare via a causa delle scarse percentuali al tiro. La partita è sempre più combattuta, ma il punteggio continua ad essere alquanto basso. Milano migliora finalmente le proprie  percentuali e, grazie soprattutto a due triple di Nedovic, si porta sul 34-29 costringendo i rivali a fermare il gioco. Le ultime fasi che precedono la pausa lunga sono piuttosto concitate, con entrambe le contendenti che giocano in maniera eccessivamente confusionaria. A metà tempo il tabellone luminoso recita 40-39 in favore dell’Armani Exchange.

Al rientro dagli spogliatoi le due squadre riprendono da dove le avevamo lasciate, continuando a faticare per trovare buone soluzioni. I serbi provano a mettere la partita sul fisico, e questo rende le cose ancora più difficili per i biancorossi. La situazione di punteggio continua ad orbitare attorno alla parità: 45-45 dopo i primi cinque minuti del terzo quarto. Messina continua ad essere poco contento della prestazione dei suoi ragazzi, e decide di chiamare minuto. Ma il risultato è negativo: in uscita dal minuto gli ospiti infilano un parziale di 7-0 e si portano sul 45-52, il che costringe Milano ad usare un altro timeout. Brooks illude il Forum con una schiacciata strepitosa, ma per l’Olimpia la situazione non migliora. La terza frazione di gioco si chiude sul 50-57 in favore dei serbi. In avvio di quarto periodo gli ospiti allungano ulteriormente fino al 53-62, ispirati da una bellissima giocata di Michael Ojo. L’Armani Exchange prova ad aumentare il ritmo ma continua a faticare molto ed il punteggio rimane pressoché invariato finchè, con una fiammata di Michael Roll, i padroni di casa raggiungono il -4 sul 63-67 e coach Sakota ferma il tempo. Le fasi conclusive del match sono decisamente avvincenti, con l’Olimpia che prova in tutti i modi a chiudere il divario. I tentativi dei padroni di casa, però, si rivelano vani e lo Stella Rossa chiude i conti sul 67-77. La striscia di sconfitte si allunga: quella maturata questa sera è la terza consecutiva.

Milano: Della Valle 7, Mack 2, Biligha NE, Moraschini 7, Roll 9, Rodriguez 14, Tarczewski 3, Nedovic 6, Burns 6, White 6, Brooks 7, Scola 6.

Stella Rossa: Kuzmic 2, Brown D. 12, Covic 2, Brown L. 21, Davidovac 6, Faye 6, Baron 17, Dobric 3, Gist 2, Jenkins 0, Simanic NE, Ojo 6.

Qui trovate le statistiche complete della gara.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.