La Virtus Bologna e l’EuroLega, due possibilità per partecipare alla prossima edizione

Coppe Europee Eurolega Home

L’EuroLega ha stabilito le nuove regole di accesso alla competizione per quanto riguarda la stagione 2020/21: il girone sarà ancora composto da 18 squadre, di cui 13 già stabilite, ovvero le 11 che ottennero la licenza nel 2015 (CSKA, Real Madrid, Barcellona, Baskonia, Milano, Zalgiris, Olympiacos, Panathinaikos, Maccabi, Efes e Fenerbahce), oltre a Bayern Monaco e Villeurbanne che hanno ottenuto una wild card biennale durante la scorsa estate.

Come riporta SB Daily, i massimi dirigenti della competizione hanno stabilito che i rimanenti 5 posti saranno riservati per le due finaliste di EuroCup (non più solo alla vincitrice) e 3 wild card (con una proveniente per obbligo dall’ABA League): si aprono così due possibili strade per la Virtus Bologna, che ha ambizione di vittoria in EuroCup e tutte le carte in regola per una possibile wild card. L’Italia non schiera due squadre nella competizione europea più importante dalla stagione 2015/16 (Milano e Sassari), ma la Virtus farà di tutto per interrompere questo trend già dalla prossima stagione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.