La Virtus è pronta ad ufficializzare Aradori, aspetta Gentile e mette gli occhi su Anosike

Serie A News

Con il CDA di oggi pomeriggio prenderà ufficialmente il via la stagione 2017/2018 della Virtus. La riunione dei soci è fondamentale per ratificare il budget e dare quindi il via libera all’area sportiva, col GM Trovato e il presidente Bucci pronti a muoversi con decisione sul mercato. Il primo passo sarà la firma ufficiale di Pietro Aradori: secondo quanto riportato dal Resto del Carlino domani l’ex-Reggio Emilia si legherà ai bianconeri con un corposo contratto triennale. Le cifre parlano di 330’000€ annui di parte fissa, più 20’000€ di bonus in caso di qualificazione ai playoff e 50’000€ in caso di Scudetto entro il triennio.

Poi le attenzioni si dirotteranno su Alessandro Gentile anche se questa pista, seppur contenente il gradimento di giocatore e delle due dirigenze, stenta a decollare da un punto di vista economico. L’ Olimpia vorrebbe spalmare l’annualità rimasta da oltre un milione di Euro su due stagioni, in modo da evitare che tale onerosità gravi interamente sulle proprie casse, per poi fissare un buyout e avere il coltello dalla parte del manico in caso di trattativa. La Virtus dal canto suo vorrebbe che Gentile e Milano risolvessero il loro contratto in essere con una buonuscita, per poi trattare esclusivamente con l’ex-capitano biancorosso. Su questo versante i tempi in ogni caso saranno ancora lunghi, mentre comincia a muoversi il mercato stranieri.

Con D’Orta e Trovato impegnati a fare scouting nelle Summer League americane, secondo la Prealpina un nome d’esperienza è già finito nei radar bolognesi. Si tratta di O.D. Anosike, lungo classe 1991 con una grandissima conoscenza del nostro campionato, essendo passato da protagonista tra Pesaro, Avellino e Brindisi, prima di concludere l’ultima annata con la casacca di Varese. Il nativo di New York ha anche il passaporto nigeriano che lo equipara a comunitario e al momento vorrebbe rimanere in Lombardia, anche se la scarsa liquidità a disposizione dei biancorossi lo sta spingendo altrove.

Si allontana invece la conferma di Spissu, resa sempre più problematica dato che la situazione contrattuale con Sassari non è mutata: anzi, Brindisi si è mostrata disponibile ad accettare le richieste del presidente Sardara e quindi prendere il giovane play in prestito secco.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.