La Virtus in casa è un’altra squadra: anche Avellino cade a Bologna

Serie A Serie A Recap

 

Obiettivo Lavoro Bologna – Sidigas Avellino: 81-66

(19-11; 45-31; 60-51; 81-66)

20151129044801Solida, cinica, convinta dei propri mezzi. Pensando alla Virtus vista a Varese sembrano appellativi improponibili per i bianconeri, e invece sono tutti meritati per la versione casalinga degli emiliani. Come tutte le volte che Bologna ritrova il proprio parquet subisce una trasformazione e da squadra “rospo” diventa principesca. Pieno controllo della partita dal quarto minuto, doppia cifra di margine raggiunta facilmente e conduzione in tranquillità totale dei due punti verso lidi bianconeri. Avellino non riesce mai a mettere veramente in difficoltà i padroni di casa, soprattutto per la serataccia in cui incappano i suoi leader Leuunen (5 punti con appena 2 tiri tentati), Buva  (9, con 3/10 dal campo) e Blums (appena 2 punti e 3 perse). Gli unici a salvarsi sono stati Nunnally, a referto con 23 punti, e Veikalas con 16 punti e tante buone cose su entrambi i lati del parquet. Ma l’assoluto dominatore del match è stato Dexter Pittman, che si è caricato sulle spalle la squadra facendo quello che gli è parso nel pitturato: 20 punti, 10 rimbalzi e 4 falli subiti. Bene anche Williams, che da sicuro epurato ha disfatto le valigie e si è riproposto con 13 punti e 6 rimbalzi, e Odom, che continua il personale processo di crescita. Altalenante come sempre invece Fontecchio, anche se oggi nonostante i soli 5 punti ha forzato sicuramente meno che a Varese. Ora Bologna si gode la seconda vittoria consecutiva tra le mura amiche e sale a quota 6, abbandonando l’ultimo posto in classifica e potendo pensare con un pò più di tranquillità alla situazione Ray: il capitano si opererà lunedì e starà fuori 2 mesi, quindi bisognerà valutare le alternative al reintegro di Williams, che appare la situazione nell’ immediato più praticabile. La Sidigas invece dopo il colpo con Brindisi dovrà raccogliere i cocci di questa sconfitta in terra emiliana, e riorganizzare le idee in vista dell’ interessante trasferta a Varese.

nunnally avellinoTornando alla partita, dopo 5 minuti contratti, con gioco lento e ricerca costante sotto canestro di Pittman da una parte e Cervi dall’ altra, è la Virtus a rompere gli indugi, spingendo sull’ acceleratore con Gaddy e Williams e creando il primo break sul 12-4. Sacripanti ferma tutto per un minuto e in uscita i suoi si ritrovano dietro, ma continuano a rimbalzare sul muro aggressivo di Bologna e si va alla pausa sul 19-11. Tocca allora a Odom aprire il parziale di 13-3 nei primi minuti del secondo quarto, col quale i padroni di casa scavano il solco andando sul 32-14 in un amen. Con i primi due punti casalinghi di Fells il divario tocca quota 20 punti tondi, ma poi è la Scandone a trovare la forza per riavvicinarsi grazie a Nunnally e al 20′ il tabellone recita 45-31. Dopo la pausa lunga Avellino esce nervosa dagli spogliatoi e va in bonus subito non riuscendo a contenere Pittman sotto le plance. Arriva anche un doppio tecnico per scaramucce tra Vitali e Blums, e la Virtus continua  il suo elastico tornando a +18, prima di subire due contropiedi firmati sempre Nunnally per il 58-46. Ci pensa Veikalas con una tripla a riportate i suoi sotto la doppia cifra di svantaggio, col 60-51 del 30′. La Sidigas gioca il tutto per tutto nei primi 3 minuti dell’ ultima frazione, ma non riesce mai a dare la spallata decisiva a Bologna per rientrare, con Buva e Leuunen a litigare ancora col ferro. La Virtus così ha gioco facile, ribaltando il lato in attacco e trovando sempre facili punti vicino al ferro. A 4 minuti dalla fine gli ospiti alzano definitivamente bandiera bianca e ne segue un garbage time senza tensione dove Bologna conduce i porto i due punti, fissando il definitivo 81-66 del 40′.

Obiettivo Lavoro Bologna: Pittman 20, Fabiani n.e., Vitali 7, Cuccarolo 0, Gaddy 5, Williams 13, Fontecchio 5, Mazzola 10, Oxilia n.e., Fells 7, Odom 14

T2 29/49     T3 5/18      TL 14/19

Rimbalzi 41 (Pittman 10)

Assist 15 (Gaddy 5)

Sidigas Avellino: Norcino n.e., Gioia n.e., Veikalas 16, Acker 6, Leuunen 5, Cervi 4, Severini 1, Nunnally 23, Pini n.e., Buva 9, Blums 2, Parlato n.e. 

T2 13/32     T3 8/22      TL 16/23

Rimbalzi 33 (Leuunen 7)

Assist 13(Leuunen 4)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.