La Virtus Roma strapazza Verona e vola in semifinale trascinata da Sims

Home Serie A2 News

VIRTUS ROMA – TEZENIS VERONA 77-60

(26-16, 20-11, 21-13, 10-20)

Vittoria convincente della Virtus Roma contro la Tezenis Verona nella prima partita inaugurale della Coppa Italia LNP 2019. Partita già decisa praticamente all’intervallo grazie a un ottimo gioco espresso dalla squadra di coach Bucchi: sugli scudi Sims (21 punti e MVP), Moore e Landi. Per Verona invece brutta prestazione, senza carattere e con una difesa troppo molle incapace di contenere l’onda virtussina.

Primo quarto appannaggio della Virtus Roma che parte subito forte, portandosi sul 18-11 grazie ai canestri di Landi  (4 punti) e Sims (6 p.) e Saccaggi (5 p.) mentre per la Tezenis arrivano ben tre tiri da 3 vincenti da parte di Dieng e Ferguson. Roma alza ulteriormente il ritmo e arriva al massimo vantaggio sui gialloblu (23-13): vantaggio che si mantiene inalterato al termine della prima frazione, grazie al 3/3 ai liberi di Moore e alla seconda bomba personale di Ferguson (26-16). Nel secondo periodo la Virtus trova il nuovo max vantaggio (28-16) con la realizzazione di Sims ma nelle azioni successive Verona tenta di riportarsi sotto con il suo giocatore di maggior qualità, Amato, che realizza 7 punti consecutivi (30-23). Ma è solo una momentanea illusione perchè la squdra di coach Bucchi sigla un parziale di 14-2 (44-25) mandando in bambola la distratta difesa scaligera. Gli autori di questo importante strappo sono ancora una volta Sims (già 18 punti) che domina incontrastato nel pitturato (2 schiacciate poderose) trovando anche punti dal campo, Prandin e Alibegovic. Solo 2 i canestri per gli uomini di Dalmonte, di Poletti e Quarisa, negli ultimi 5 minuti prima dell’intervallo lungo che si chiude col punteggio di 46-27.

La pausa non porta alcun beneficio alla Scaligera anzi esce definitivamente dalla partita subendo un altro parziale di 14-3 (59-32) ad opera di Saccaggi, Moore e Prandin. L’airball sul tiro da 3 di Candussi è lo specchio del match interpretato da Verona senza mordente e voglia. Nel finale di quarto c’è spazio anche per le triple di Moore e Landi (67-40). Nell’ultimo quarto Severini, Ferguson e Ikangi provano a dare un po’ di ossigeno puro realizzando un parziale di 12-2 con 4 bombe consecutive (69-52). La Virtus torna a segnare ancora una volta con Sims, Alibegovic e Landi che fissano il risultato finale sul 77-60 ottenendo il passaggio del turno in attesa di sapere il prossimo avversario (la vincente tra Bologna e Biella) in semifinale.

 

TABELLINI

Virtus Roma: Alibegovic 8, Lucarelli 2, Moore 15, Baldasso, Saccaggi 10, Landi 11, Prandin 7, Sims 21, Santiangeli 3, Sandri. All: Bucchi

Tezenis Verona: Severini 8, Poletti 13, Amato 7, Ferguson 11, Candussi 8, Dieng 6, Oboe, Cacciatori, Quarisa 2, Ikangi 5, Udom. All: Dalmonte

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.