La Virtus vince per il morale, sfumano i playoff per Siena

Serie A2 Recap

Avversari storici su ben altri campi, la Virtus Roma e la Mens Sana hanno un eterno conto in sospeso. Match molto equilibrato che vede trionfare la Virtus Roma. A poco serve se non dal punto di vista morale, in vista dei playout. Aristide Landi protagonista indiscusso tra le fila dei capitolini, ma ottima prova di maturità anche per Baldasso. A poco servono gli sforzi di Kyzlink che capitalizza 26 punti ma sfiora solo la vittoria. Con questa sconfitta, sfuma il sogno playoff per la Mens Sana.

LA GARA: Due ottimi movimenti sotto canestro di Landi aprono l’incontro (4-3), Kyzlink segna con notevole eleganza ma Roma attacca con concretezza e si porta avanti 10-5. Landi viene sanzionato di fallo tecnico ed esce a causa del terzo fallo commesso, Raucci lotta, segna Chessa e Casella risponde, è 21-10 dopo dieci minuti. Roma sbaglia tanto a livello realizzativo, Kyzlink segna a ripetizione e Siena si riporta ad un punto di distanza, 27-26. Baldasso sale di colpi, segna Roberts due volte, intervalla Sandri. Il primo tempo si chiude 33-30

La Virtus di Roberts e Chessa sprinta nella ripresa tornando sul +10 ma Saccaggi è impietoso, scoccando due triple dall’arco. Landi ripaga con le stessa moneta e figlia il 52-45 di fine terzo quarto. Ebanks si carica i suoi sulle spalle, poi Kyzlink e Vildera per il sorpasso ospite. È Baldasso a dare la svolta ai capitolini che si riaffacciano sul +6. Vildera e Kyzlink son durissimi a morire ma il finale punto a punto premia la Virtus che vince 68-66.

VIRTUS ROMA: Maresca 2, Chessa 9, Baldasso 9, Lucarelli n.e., Landi 19, Vedovato, Roberts 14, Thomas 9, Parente 2, Raucci 4

All. Bucchi

MENS SANA SIENA: Ebanks 8, Casella 6, Cepic n.e., Borsato 2, Vildera 8, Simonovic 2, Sandri 7, Saccaggi 7, Lestini, Lurini n.e., Costi n.e., Kyzlink 26

All. Mecacci

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.