La volata finale premia Trento, Brescia incassa la seconda sconfitta consecutiva

Home Serie A Recap

Aquila Basket Trento – Basket Brescia Leonessa 63-56

(19-15; 14-18; 15-12; 15-11)

E’ una Trento che griffa, sa soffrire ma sa anche prendersi di forza i propri obiettivi ed è quella che sconfigge Brescia (priva di Moss per un problema al ginocchio e Vitali influenzato) sul proprio parquet casalingo al termine di una partita tiratissima: dopo essersi divise un quarto a testa, le compagini tengono l’equilibrio anche nella seconda parte di gara; nel finale decisivo, tocca a Kelly e Craft nei minuti finali spingere la squadra verso la vittoria.

Dopo aver commesso le prime infrazioni di 24 e 8 secondi in onore di Kobe Bryant, si dà il via ai giochi: entrambe le compagini si dimostrano subito in ritmo con energia e alte percentuali su ambo le metà campo (12-11 a metà frazione) trovando nelle rispettive ali le chiavi per segnare. Nel finale di frazione però la freddezza al tiro delle squadre cala vistosamente e al primo gong la partita è sul 19-15. I bianconeri tengono il controllo della partita costringendo gli ospiti a scelte difficili su ambo le metà campo e coach Esposito è costretto a fermare la partita (23-18); i biancoblu rispondono subito a dovere con un 7-0 che stavolta spinge Brienza al timeout. Gentile torna a smuovere gli equilibri in favore di Trento, poi in un finale di periodo di tanta fatica, tocca a due canestri di Laquintana pareggiare la partita a quota 33 che manda tutti negli spogliatoi.

Alla ripresa del gioco, parte meglio la formazione ospite che trova il vantaggio con Lansdowne (37-42), ma la risposta bianconera non tarda ad arrivare con Kelly che infila 6 punti personali e ribalta nuovamente il trend della gara; in un quarto dove si muove tanto la palla e le percentuali faticano a risollevarsi, è Brescia a soffrire di più pagando dazio anche con alcuni appoggi sbagliati sanguinosi e la tripla di Kelly conferma il vantaggio bianconero per il 48-45 che precede il quarto finale. Nell’ultimo periodo è battaglia serrata tra due squadre che mettono tanta energia, ma poca sostanza nella realizzazione nei primi 5′: Trento però prova a cambiare nuovamente marcia con la tripla di Blackmon, ma è il suo potenziale gioco da tre punti innescato da Craft a dare un prezioso +4 (58-54). Kelly pesca due punti preziosi per tenere il vantaggio bianconero, poi sull’azione chiave è Craft a mettere il pesante suggello del +6 che lancia i bianconeri nella volata finale che vale la vittoria. Finisce 63-56.

TRENTO: Kelly 14, Blackmon 10, Craft 10, Gentile 10, Pascolo 4, Mian, Forray 5, Knox 10, Mezzanotte ne, Voltolini ne, Ladurner ne, Lechtaler ne

BRESCIA: Zerini, Warner 2, Trice 6, Abass 11, Cain 10, Laquintana 10, Lansdowne 7, Veronesi ne, Guariglia ne, Horton 2, Sacchetti 8

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.