La volta che Pat Riley fu cacciato dalla sua suite alle Hawaii per fare spazio a Michael Jordan

Home NBA News

Nonostante i 10 episodi e le oltre 8 ore totali di durata, molte cose sono state obbligatoriamente tagliate da The Last Dance per lasciare spazio agli avvenimenti più importanti coinvolgenti Michael Jordan e i Chicago Bulls. Tra i tanti tagli effettuati, il direttore Jason Hehir ha rivelato che ce n’è stato anche uno relativo ad un aneddoto raccontato da Pat Riley e risalente ad un’estate del 1992 o del 1993.

A quell’epoca Riley, oggi presidente dei Miami Heat, era coach dei New York Knicks rivali di MJ nella Eastern Conference. Per rilassarsi dopo la stagione NBA, Riley decise di prenotare una suite in un resort esclusivo alle Hawaii, salvo poi scoprire a vacanza in corso che la stanza gli era stata tolta per darla ad un “ospite speciale”. Hehir ha anche raccontato l’esilarante modo in cui Riley scoprì che l’ospite misterioso fosse MJ: mentre era in piscina, vide Jordan che lo salutava dal balcone. Proprio il balcone della sua ormai ex suite.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.