L’Adidas punta Wiggins, pronto un contratto faraonico

Home

andrew-wiggins-fact-or-fiction

Andrew Wiggins deve ancora giocare la prima partita al college con la maglia dei Kansas Jayhawks, ma nonostante questo in NBA già tutti lo vogliono e tra gli sponsor tutti vogliono firmarlo. Il giovane, che ha solo 18 anni, è finito nel mirino dell’Adidas, vogliosa di affiancarlo a Derrick Rose come testimonial principale delle proprie scarpe.

La stessa sorte toccò a Lebron James nel 2003, quando The King firmò un triennale da 13 milioni complessivi con i Cleveland Cavaliers da prima scelta al Draft, ma un altro molto più sostanzioso da 93 milioni di dollari in 7 anni con la Nike. Secondo le regole del basket collegiale, gli sponsor non possono mettere sotto contratto giocatori ancora non professionisti, quindi per Wiggins toccherà aspettare come minimo ancora una stagione.

Gli squali però stanno già iniziando a girare intorno al giocatore canadese, in particolare sarebbe fortissimo proprio l’interesse dell’Adidas, pronta ad offrire una cifra faraonica che oscilla tra i 140 e i 180 milioni di dollari per qualcosa come 10 anni. Se si considera che solitamente i rookie firmano contratti quadriennali con gli sponsor, sono davvero condizioni eccezionali, ma è anche vero che il ragazzo in questione è anch’egli eccezionale, pur dovendo ancora dimostrare tutto.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.