Latina rialza la testa dopo 5 ko: per Biella seconda sconfitta in fila

Serie A2 Recap

BENACQUISTA LATINA – EDILNOL BIELLA 72-67

(22-19; 17-14; 18-15; 15-19)

Dopo 5 sconfitte di fila, la Benacquista Latina ritrova il sorriso tra le mura amiche, sconfiggendo la capolista Edilnol Biella dopo una gara sempre in testa, con un massimo vantaggio di 12 punti. Il grande protagonista è Musso che non solo colleziona 19 punti, ma soprattutto è il faro dei suoi nei momenti di difficoltà; buona anche la prova di Moore al suo esordio con la magli dei pontini. Per Biella salta all’occhio il 4/20 dall’arco, figlio di una scarsa serenità mentale dopo il brutto ko subìto ad Agrigento, testimoniata anche da alcune brutte palle perse nei momenti clou. Top scorer Saccaggi con 17 punti, ancora buona gara di Polite (15 per lui), mentre nonostante i 12 punti bisogna registrare una nuova partita sottotono rispetto alla consuetudine per Bortolani.

Latina mette subito la testa avanti con la coppia Musso-Pepper, ma Biella risponde col duo Bortolani-Saccaggi, che tengono a contatto gli ospiti: 13-7 a metà periodo. Omogbo entra in partita e con 6 punti di fila fissa il pareggio a quota 15, e l’Edilnol trova il primo vantaggio della partita con Donzelli, ma Ancellotti e Musso (palla recuperata su Massone) fissano il punteggio sul 22-19 alla prima sirena. La tripla di Barbante vale il nuovo pareggio, ma Latina scappa con le triple di Romeo e Pepper che valgono il +9: time out Galbiati. La pausa serve ai rossoblu che con un parziale di 10-3, guidato da Saccaggi e dalla presenza sotto le plance di Omogbo, si riportano a un possesso di distanza; la tripla da 8 metri di Musso è ossigeno per Latina, che va in vantaggio all’intervallo per 39-33, grazie anche a Donzelli che si mangia un canestro già fatto sulla sirena. Partenza forte per Latina che vola a +11 con la bomba di Bolpin e il canestro da sotto di Musso, ma Biella si sblocca col 2/2 ai liberi di Omogbo e trova un parziale di 9-0 con Polite autore di due canestri: time out Latina sul +2. In uscita Raucci punisce la difesa dall’arco, ma soprattutto Biella perde fluidità in attacco, trovando solo il 2/2 in lunetta di Polite, così Latina si riporta sul +8 con Ancellotti da sotto e Musso dall’arco. Omogbo e Saccaggi riavvicinano l’Edilnol che però perde anche due palle per fallo in attacco, così Musso con un gran canestro e Cassese (1/2 dalla lunetta ma canestro sul rimbalzo offensivo del secondo libero) consentono a i pontini di chiudere il terzo quarto sul 57-48 (per Biella 0/5 dall’arco nel periodo). Moore schiaccia il nuovo +11, Polite risponde in penetrazione, ma ci sono brutte notizie per Galbiati: Omogbo commette il suo 4° fallo e Bortolani perde due palle in fila consecutive. Romeo deposita in penetrazione, ma finalmente Bortolani si sblocca col gioco da 3 punti per il -8. Lombardi combina due disastri in un amen: prima commette fallo e si prende anche un tecnico, che Latina capitalizza solo col 2/3 dalla lunetta, e sull’azione successiva effettua un blocco irregolare per la terza palla persa ospite nel quarto in meno di 3′. Dopo il massimo vantaggio (+12) per Latina con la schiacciata di Moore, l’Edilnol ha un sussulto con la tripla di Saccaggi e la schiacciata di Lombardi. Dopo il -5 segnato da Polite, Latina trova dalla spazzatura la tripla di Moore che dà ossigeno ai nerazzurri e di fatto uccide la partita con 2′ da giocare. Saccaggi infila la tripla della speranza, ma il 2/2 di Musso ricaccia indietro i piemontesi. Finisce 72-67.

BENACQUISTA LATINA: Ancellotti 7; Musso 19; Pepper 12; Bolpin 8; Moore 11; Raucci 6; Romeo 6; Di Pizzo ne; Cassese 3; Di Prospero ne. Coach Luciano Gramenzi

EDILNOL BIELLA: Donzelli 2; Omogbo 12; Bortolani 12; Saccaggi 17; Lombardi 6; Massone 0; Barbante 3; Polite jr 15; Pollone 0; Deangeli ne. Coach Paolo Galbiati

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.