LBA 2020-2021, ecco come cambiano le regole per il premio italiani U26 e U23

Home Serie A News

Giuseppe Sciascia su Superbasket ha spiegato come cambia la premialità per l’utilizzo dei giovani italiani in Serie A. I 500mila euro stanziati dalla FIP verranno divisi in 250mila per gli Under 26 e 250mila per gli Under 23 (fino allo scorso anno la fascia Under 28 valeva 350mila e l’Under 25 150mila). Quest’anno inoltre per la fascia Under 23 la premialità sarà assegnata anche alle società che hanno scelto la formula 6+6.

UNDER 26 – Concorrono solo le 6 società che utilizzano il format 5+5 con 5 premi in palio: il 35% (87.500 euro) alla prima, il 25% (62.500 euro) alla seconda, il 15% (37.500 euro) alla terza e quarta classificata, il 10 (25mila euro) per la quinta.

UNDER 23 – Concorrono tutte le società a prescindere dalla formula 5+5 o 6+6 con cinque premi in palio nella medesima formula del premio Under 26. I minutaggi degli Under 21 sono moltiplicati per due, mentre quelli dei giocatori tesserati per il club di militanza in almeno due stagioni giovanili sono moltiplicati per tre.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.