LBF, 6^ GIORNATA DI RITORNO FOCUS: Seconda sconfitta di Ragusa, sorride Napoli

A1 Femminile Femminile Recap Home Serie A Recap

SACES MAPEI COCONUDA DIKE NAPOLI – PASSALACQUA VIRTUS EIRENE RAGUSA 58-51
PARZIALI: 14-9; 28-26; 46-38

Tra gli spalti gremiti del PalaVesuvio c’erano anche personaggi di spicco, come l’Assessore allo Sport Ciro Borriello e il presidente FIP della Regione Campania Manfredo Fucile, ad incitare le ragazze di Ricchini. Davanti alle telecamere si Sky, l’anticipo della sesta giornata vede proprio Napoli sconfiggere le capoliste di Ragusa, alla loro seconda sconfitta stagionale.

R. Ricchini, coach della nazionale femminile e della Dike Napoli

R. Ricchini, coach della nazionale femminile e della Dike Napoli

Pierson parte forte e segna per le siciliane, riprese subito da Fassina, complice una difesa a zona che mette in difficoltà i piani di Molino. Il massimo vantaggio si concretizza sul 2-5 ospite, dopo un mini-break targato Cinili, ma Macaulay è brava a rispondere con ben quattro punti di fila. L’americana, insieme alla connazionale Fontenette, fa chiudere il primo quarto a favore delle campane (14-9 al 10’), mentre Ragusa si affida molto alle alte percentuali dalla lunetta per tenersi in partita.

La coppia Bocchetti-Dacic allunga sul 16-9 ad inizio ripresa, mentre la Passalacqua fatica a trovare il giusto quadro in attacco, andando a canestro solo con Cinili. Le ragazze di coach Ricchini allungano sul +6, prima con Andrade e Striulli e poi con Dacic. Le “aquile” reagiscono con un mini parziale che le tiene a stretto contatto con Napoli (23-20 al 26’), targato Gonzalez e Nadalin, anche se la zona campana continua ad essere una spina nel fianco per Ragusa. Dopo una tripla della veterana Andrade, le biancoverdi trovano un altro parziale di 0-4 poco prima del lungo intervallo (28-26 al 20’).

La terza ripresa è all’insegna dell’equilibrio, fino al 25’, dove la Dike allunga per il massimo vantaggio raggiunto fino a quel punto (39-30). Napoli riesce a gestire Ragusa fino al 41-32, quando Nadalin buca la difesa con ben 9 pnti consecutivi, tutti dalla lunga distanza (41-38 al 27’). Fontenette e Bocchetti rispediscono al mittene quei canestri, siglando nuovamente il +8 all’ultima pausa (46-38 al 30’).

Si deve attendere il 34’ per vedere il primo punto del quarto, dove prevale il nervosismo da ambo le parti. Quando la Virtus, ancora con Nadalin, nettamente MVP ospite, e Walker torna a -4, le arancioblù si affidano alla loro profondità e colpiscono Dacic e Striulli, ripristinando il vantaggio a +8, quando mancano meno di 5’. Le siciliane perdono un po’ la concentrazione nei momenti chiave, con imprecisioni propiziano il vantaggio casalingo (52-47 al 38’); Andrade e Fontenette si sbattono in difesa, Nadalin segna ancora dalla lunga, ma non c’è più tempo (58-51 al 40’).

J. Nadalin, pivot di Ragusa, qui ancora con la divisa della Famila
J. Nadalin, pivot di Ragusa, qui ancora con la divisa della Famila

SACES MAPEI COCONUDA DIKE NAPOLI: Fassina 11 (3/5, 1/3), Andrade 10 (2/4, 1/4), Iuliano ne, Bocchetti 4 (2/4, 0/2), Dacic 4 (2/4), Pastore (0/1, 0/4), Visone ne, Macaulay 11 (5/12), Striulli 6 (1/3, 1/1), Fontenette 12 (2/7, 1/2). All.: Ricchini.

PASSALACQUA VIRTUS EIRENE RAGUSA: Ivezic 2 (1/1, 0/3), Gorini (0/5), Cinili 6 (0/1, 2/4), Mauriello (0/1), Galbiati 2 (1/2), Canova ne, Walker 8 (3/5, 0/2), Gonzalez 8 (4/6, 0/3), Nadalin 16 (7/8), Pierson 10 (2/12). All.: Molino. 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.