LBF, 6^ GIORNATA FOCUS: Prahalis “50 e lode”, GEAS fermata in casa

A1 Femminile Femminile News Home

GEAS SESTO SAN GIOVANNI – CUS CAGLIARI ENERGIT 79-83

(Parziali: 19-18; 42-41; 59-57; 79-83)

La CUS Cagliari ha un nome e un cognome: Samantha Prahalis.

Una prestazione da WNBA: 50 punti segnati, da qualsiasi posizione (10/17 da 2, 5/7 da 3 e 15/15 ai liberi), danno conferma una volta di più di tutta la sua classe. Kacerik non è riuscita a tenerla, uscendo dal match condizionata da falli.

Prahalis in azione con le Phoenix Mercury jsjsjksksk
Prahalis, qui in azione con le Phoenix Mercury

Dall’altra parte non bastano i 34 messi a segno da Mandache e il ventello di Brown.

Il primo quarto viene conquistato da Sesto San Giovanni, grazie ai punti di Prahalis e Mandache (19-18 al 10’). La seconda frazione, invece, rallenta un attimo con la pressione di entrambe le formazioni che aumenta ad ogni possesso. Le universitarie però sono più galvanizzate e hanno fiducia: Milic vince le sportellate sotto canestro con Ercoli, Prahalis sale sempre più in ritmo, ma Brown contiene le avversarie, con un buzzer che chiude all’intervallo lungo sul 42-41.

Per Cagliari in campo segna praticamente solo Prahalis, Mandache la imita per le milanesi: il duello tra le due giocatrici è in favore dell’isolana, anche se anche la terza frazione porta il marchio GEAS (59-57 al 30’).

La giocatrice statunitense inizia a calare un poco e le milanesi approfittano, scappando sul 64-57. Cagliari sembra cedere, Sesto incalza, ma non intende mollare la presa, seppur disponendo di una coperta mai così corta. Mandache è il perno per la formazione di Zanotti, ma Prahalis è incontenibile, ritrova le energie e mette a segno i punti che valgono la vittoria (79-83 al 40’).

 

GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Arturi 9; Kacerik 6; Galli; Grassia; Brown 20; Madonna 3; Barberis 5; Bonomi; Mandache 34; Ercoli 2. All. Zanotti

CUS CAGLIARI ENERGIT: Canalis ne; Scano ne; Garau ne; Benic 8; Corda 13; Milic 20; Arioli ; Chesta 5; Prahalis 50; Gombac. All. Restivo

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.