LBF, Coppa Italia 2015: ecco gli orari delle partite

A1 Femminile Femminile News Home Serie A News

Manca ormai meno di un mese all’appuntamento con la Final Four di Coppa Italia che sarà organizzata da Acqua&Sapone Umbertide a Perugia e l’attesa continua a crescere. Intanto sono stati definiti, in accordo anche con la programmazione di Sky che trasmetterà in diretta l’evento, gli orari delle partite.

Si partirà sabato 21 febbraio alle ore 16:00 con la prima semifinale tra Passalacqua Ragusa e FILA San Martino di Lupari, cui seguirà immediatamente alle 18:15 la sfida tra Emisfero Wüber Schio (questa la denominazione che assumerà la compagine scledense per la Coppa Italia) e le padrone di casa di Acqua&Sapone Umbertide. La finale tra le due vincitrici si disputerà domenica 22 alle ore 17. Nei prossimi giorni saranno resi noti ulteriori dettagli.

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PFU DOTT. PAOLO BETTI

Riconosco che la sconfitta di domenica sia da imputare a demeriti nostri. Comunque il livello della classe arbitrale di questa stagione è sotto gli occhi di tutti gli addetti ai lavori salvo qualche eccezione. Non credo che domenica ci sia stata malafede da parte dei giudici di gara, ma è come se ci sia stata una vera e propria sudditanza psicologica verso il tecnico avversario, persona verso cui nutro profonda stima, che, com’é noto, riveste pure l’incarico di allenatore della Nazionale. Per questo invito gli arbitri di domenica scorsa, il designatore arbitrale e il commissario della CIA a rivedere insieme a me l’incontro, ma sono sicuro che si tratti solamente di un sogno.

P. Betti durante una conferenza stampa
P. Betti durante una conferenza stampa


Ciò su cui mi voglio soffermare, sono i provvedimenti disciplinari emessi dalla Fip nella giornata di lunedì. Non discuto i 1000 euro che ci hanno comminato per offese e minacce rivolte verso gli arbitri e chiedo scusa a nome di tutta la Pallacanestro Femminile Umbertide. Ciò che contesto sono le altre due multe da 250 euro l’una. La prima perché, a detta della terna, il nostro addetto agli arbitri non ha compiutamente assolto ai suoi compiti, mentre la seconda ci è stata inflitta perché, sempre a detta loro, una persona non autorizzata era presente nel corridoio dello spogliatoio arbitrale e offendeva gli arbitri.

Per quanto riguarda il primo caso, posso garantire che il nostro addetto agli arbitri, dott. Paolo Distrutti, ha sempre svolto, domenica scorsa inclusa, egregiamente il suo ruolo.

Ho visto il signor Luca Bonfante, uno degli arbitri della gara, uscire dal proprio spogliatoio e urlare al dott. Distrutti che non stava adempiendo al proprio dovere. Ce lo dica allora il signor Bonfante che cosa avrebbe dovuto fare il nostro addetto agli arbitri! Mi verrebbe da domandare, ma il signor Bonfante e i suoi due collaboratori, sono proprio sicuri di aver svolto il loro? In merito alla seconda, sarebbe il sottoscritto la persona che sostava senza autorizzazione in quel corridoio dove, come sanno tutti, si trova lo spogliatoio delle nostre giocatrici. E’ vero, non ero iscritto a referto, ma in qualità di presidente mi stavo recando dalle mie ragazze. Trovo veramente infamante l’altra accusa che mi è stata mossa, visto che non ho offeso nessuno e dei testimoni presenti in quel momento possono affermarlo. Quindi, mi riservo, avendo dei testimoni, di agire per vie legali al fine di preservare l’onorabilità mia e quella della società che rappresento.

Schio festeggia la vittoria per la Coppa Italia 2014
Schio festeggia la vittoria per la Coppa Italia 2014

Schio festeggia la vittoria per la Coppa Italia 2014

(Fonte articolo LegaBasketFemminile.com)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.