shields milano

Le pagelle di gara5 tra Milano e Bayern Monaco: Shields e Hines incantano

Coppe Europee Eurolega Home

OLIMPIA MILANO

K. Punter 6,5: Impreciso per gran parte del match, trova 7 punti fondamentali tra terzo e quarto periodo e una buona difesa nel finale. Utile alla causa come suo solito, nonostante la follia finale dove però non è parte attiva.

Z. Leday 6: La giocata del match vale la sufficienza, perchè per il resto non è stato il miglior Zach, soffrendo terribilmente Johnson dall’altra parte. Speriamo che le cartucce migliori se le sia tenute per Colonia a questo punto.

V. Micov 6: Parte benissimo su Lucic, lo oscura totalmente nel primo quarto, mentre in attacco non trova mai la retina; nel secondo tempo non trova molto spazio, ma il suo mattoncino lo ha portato.

S. Rodriguez 7,5: Avrebbe meritato di più ma nel finale ci sono un suo paio di errori che potrebbero essere risultati decisivi; in mezzo 8 punti e 7 assist, alcuni ricami clamorosi e la gestione dell’allungo che poi risulta decisivo. Un’altra Final4 per il Chacho.

K. Tarczewski 6: 4 punti e 3 rimbalzi nel primo tempo, una bella lotta contro Reynolds e anche qualche sprazzo del giocatore visto negli anni passati.

M. Delaney 7,5: Parte fortissimo con la bomba che sblocca Milano, gioca un ottimo primo tempo e contiente Baldwin in gran parte; poi cala, ma quando il Bayern rientra a meno 6 ne piazza 5 che sono decisivi. Glaciale, talentuoso e motivatore, Milano aveva bisogno di uno come lui da anni. 16 punti in gara5 sono un bel bottino da portarsi dietro.

S. Shields 9,5: Diciamo che fino al 39.30′ era ovviamente una partita da 10, ma viste le due follie finali facciamo i cattivi e mezzo voto lo togliamo; detto ciò, parlano le cifre: 34 punti con 11 tiri, 5 rimbalzi, 8 falli subiti e 41 di valutazione. Serve altro per definire il concetto di dominio totale? Un mostro, letteralmente. MVP di tutto.

J. Brooks 6,5: Ottima difesa nei minuti in campo, un paio di assist di prestigio e la solita presenza fisica. Timido in attacco, ma il suo lo ha dato.

Foto: Facebook Olimpia Milano

K. Hines 9: Il RE d’Eurolega conquista la sua quinta Final4, e lo fa sfoderando una gara5 quasi perfetta se non fosse per quella rubata sanguinosa su Reynolds. Però in attacco è un fattore con 12 punti, tira giù 7 rimbalzi e in difesa limita chiunque, compresa quella stoppata sensazionale. E’ venuto a Milano per questo motivo, lo ha fatto alla prima stagione. Leader, indiscusso.

L. Datome 7: Finalmente Gigi! Nella gara più importante sfodera la miglior prestazione dell’intera serie, con 7 punti chirurgici e molto belli anche esteticamente. Bel lavoro a rimbalzo, è nel gioco e per Colonia questo è estremamente importante.

All. Messina 8: Dodicesima final4, conquistata con un finale thrilling che se ci fosse stato il pubblico avrebbe provocato qualche infarto sicuramente; il piano gara però è perfetto, le rotazioni anche. Forse nel finale tarda a chiamare il timeout quando i tedeschi trovano quei canestri assurdi in successione, ma poi ciò che conta è il risultato finale e porta l’Olimpia alle Final4 dopo 29 anni. Semplicemente grandioso.

 

BAYERN MONACO

Baldwin 7, Seeley 7, Reynolds 7,5, Lucic 4,5, Flaccadori 6, Amaize s.v., Zipser 6, Gist 5, Johnson 8, Sisko 5,5, Radosevic 4,5, Grant s.v. All. Trinchieri 7

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.